Anna Lou Castoldi: “Mio padre Morgan non è omofobo, ma è becero usare certe parole come insulto”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Ospite della trasmissione Verissimo insieme alla mamma Asia Argento, Anna Lou Castoldi ha parlato del rapporto con il papà Morgan (il cui vero nome è Marco Castoldi). Le due donne si sono raccontate, approfondendo alcuni argomenti della loro vita privata.

In relazione alla nascita di Anna Lou, Asia Argento ha detto: “È stata desiderata tantissimo sia da me che da suo padre, è figlia dell’amore, ma non mi rendevo conto quanto fossi ragazzina anche io. Però, devo dire, che è stato innato questo istinto verso di lei”. La ragazza ha aggiunto che, grazie ai suoi genitori, ha sempre avuto uno “sguardo libero e aperto” che le ha permesso di crescere senza pregiudizi.

Asia a Anna Lou sono molto unite, anche se sono mancati momenti difficili: “La nostra vita non è stata un letto di rose, una passeggiata di salute, Anna Lou – anche per conseguenza mia –  ha dovuto vivere dei traumi molto forti“, ha detto l’attrice.

Asia Argento: “Penso che Morgan sia stato il mio grande amore”

Parlando di Morgan, Asia Argento ha spiegato: “Non abbiamo rapporti praticamente. Ogni tanto mi manda della musica. Di notte mi arrivano delle canzoni sue. Le ascolto, è un artista sempre interessante. Ha detto che non ha mai smesso di amarmi? Mi chiedo se una persona come lui sia capace di amare. Quando ci si ama troppo o ci si odia troppo è difficile amare gli altri. Io gli voglio bene, penso sia stato il grande amore della mia vita”.

“Sono un po’ severa perché l’ho conosciuto quando aveva 27 anni e so il suo grande potenziale. Credo non sia mai troppo tardi per esprimerlo. Lui dovrebbe fare musica secondo me. Come fan spererei di ascoltare la sua musica non solo nel telefono di notte, ma anche una bella canzone in classifica”, ha ammesso.

Anna Lou Castoldi e Asia Argento
Anna Lou Castoldi e Asia Argento

Anna Lou: “Mio padre non è omofobo”

Durante l’intervista, c’è anche stato tempo per parlare delle polemiche che, di recente, hanno visto protagonista Morgan (che ha pronunciato alcune frasi omofobe). “Per me parlare di papà non è facilissimo perché mi manca come persona – ha premesso Anna Lou -. Gli voglio bene e lo vorrei vedere di più. Il nostro rapporto è bello, nel senso che abbiamo delle belle conversazioni, solo che mi piacerebbe averlo di più anche nella vita quotidiana. Non voglio metterlo in cattiva luce perché ognuno fa del suo meglio. Non provo rancore”.

“Per quanto riguarda l’accaduto, di base so che lui non è una persona omofoba, che prova odio o discrimina. Però una cosa che mi sento di dire e che mi dispiace è che è proprio intrinseco nella società usare certe parole come un insulto. È abbastanza becero, non tanto per lui ma per un sacco di persone. Io sono un membro della comunità LGBTQIA+ e so cosa vuol dire essere discriminati per certe cose. Non ce l’ho con lui, non gli ho detto nulla perché so che è più che altro un intercalare, però so che non va giustificato. Le persone ci soffrono. Sono parole dure, che le persone hanno sentito mentre subivano violenze”.

Quindi ha concluso: “Devo dire che non l’ho mai visto fare commenti omofobi sulla mia relazione. Ha ospitato me e la mia ex ragazza da lui un sacco di volte. Non è omofobo“.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

La stagione televisiva volge al termine, ma già ora sono iniziati i lavori in vista della nuova edizione di “Temptation Island”, uno degli appuntamenti più attesi dell’estate, che non mancherà di fare discutere anche nei mesi successivi (il caso di Mirko e Perla insegna). Spesso nel cast del reality si ritrovano spesso personaggi già noti, […]