Piercing all’ombelico, i rischi da conoscere prima di farlo

di Redazione con ChatGPT


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Il piercing all’ombelico è una pratica di modifica corporea che consiste nell’inserimento di un gioiello attraverso la pelle dell’ombelico.

Questo tipo di piercing è diventato molto popolare negli anni ’90 e continua a essere una forma comune di espressione personale e di stile.

Per eseguire il piercing all’ombelico, un professionista perfora la pelle dell’ombelico con un ago sterile e poi inserisce un anello o una barra attraverso la perforazione. Il piercing viene fatto generalmente nella piega superiore dell’ombelico, dove la pelle è più spessa e offre maggiore stabilità al gioiello.

Come per qualsiasi altra forma di piercing, il piercing all’ombelico può comportare alcuni rischi, tra cui infezioni, reazioni allergiche, emorragie e cicatrici. È importante scegliere un professionista esperto e affidabile, seguire le istruzioni per la cura del piercing e mantenere l’area pulita e igienizzata durante il processo di guarigione.

Piercing all'ombelico.

Piercing all’ombelico.

Quali sono i rischi del piercing all’ombelico?

Come per qualsiasi altro tipo di piercing, il piercing all’ombelico comporta alcuni rischi e complicazioni potenziali, tra cui:

Infezioni: Il piercing all’ombelico è suscettibile alle infezioni a causa della posizione in cui si trova e della presenza di batteri nell’area dell’ombelico. In caso di infezione, possono manifestarsi sintomi come arrossamento, gonfiore, calore, dolore e pus. Se non viene trattata correttamente, l’infezione può peggiorare e portare a complicazioni più gravi.

Reazioni allergiche: Alcune persone possono essere allergiche ai metalli utilizzati per i gioielli del piercing all’ombelico, come il nichel. Ciò può provocare una reazione allergica che può causare irritazione, prurito, gonfiore e arrossamento nella zona del piercing.

Rottura del gioiello: Il gioiello del piercing può rompersi o spostarsi, causando dolore e disagio e aumentando il rischio di infezioni.

Danneggiamento dei tessuti: Se il piercing viene eseguito in modo improprio o se non viene curato correttamente, il tessuto dell’ombelico può essere danneggiato, causando cicatrici permanenti o deformazioni.

È importante scegliere un professionista esperto e affidabile, seguire le istruzioni per la cura del piercing e mantenere l’area pulita e igienizzata durante il processo di guarigione per ridurre al minimo i rischi associati al piercing all’ombelico.

Foto da DepositPhotos.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

L’estate è sinonimo di vacanze, mare, e lunghe giornate all’aria aperta. Tuttavia, con l’aumento del tempo trascorso sotto il sole, è importante proteggere la pelle dai dannosi raggi UV. L’uso della crema solare non è solo una questione di estetica per evitare scottature, ma anche di salute, per prevenire danni a lungo termine come l’invecchiamento […]

Oggi la maggior parte delle nostre comunicazioni avviene tramite app di messaggistica istantanea che consentono la condivisione di immagini video, inclusi i messaggi vocali.   Molte persone amano esprimersi in modo più naturale rispetto al testo. Secondo i dati resi disponibili da Whatsapp, relativi al 2022, vengono inviati più di 7 miliardi di messaggi vocali […]

L’aronia, conosciuta anche come chokeberry, è una piccola bacca che sta rapidamente guadagnando popolarità grazie alle sue straordinarie proprietà nutritive e benefiche per la salute. Originaria del Nord America, questa bacca nera e lucida è ora coltivata in molte parti del mondo, inclusa l’Europa. Ma cosa rende l’aronia così speciale? Scopriamolo insieme. Proprietà nutrizionali dell’Aronia […]

Le cisti ovariche sono sacche piene di liquido che si formano all’interno o sulla superficie delle ovaie. La maggior parte delle donne svilupperà almeno una cisti ovarica nel corso della vita, spesso senza nemmeno rendersene conto. Sebbene molte cisti siano innocue e si risolvano da sole, alcune possono causare sintomi o complicazioni che richiedono un […]