Come guarire l’herpes labiale velocemente?

di Redazione con ChatGPT


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

L’herpes labiale, comunemente noto come “febbre del labbro“, è una malattia virale causata dal virus herpes simplex di tipo 1 (HSV-1). Questo virus è altamente contagioso e si trasmette attraverso il contatto diretto con una persona infetta o attraverso oggetti contaminati come le stoviglie.

Una volta contratto il virus, questo può rimanere dormiente nel corpo per molto tempo e riattivarsi in seguito in determinate situazioni, come ad esempio in periodi di stress, esposizione ai raggi solari, febbre, ciclo mestruale o infezioni respiratorie. Quando il virus si riattiva, può causare la comparsa di piccole vesciche rosse o bianche sulle labbra o intorno alla bocca, accompagnate da bruciore, prurito e dolore.

L’herpes labiale non ha una cura definitiva, ma i sintomi possono essere alleviati con farmaci antivirali, creme o pomate specifiche. Inoltre, per prevenire la diffusione dell’infezione, è importante evitare il contatto con altre persone durante i periodi di attivazione del virus e adottare buone pratiche igieniche, come lavarsi frequentemente le mani e non condividere stoviglie o altri oggetti personali con persone infette.

Herpes labiale.

Herpes labiale.

Come guarire in fretta dall’herpes labiale?

Non esiste una cura definitiva per l’herpes labiale, ma i sintomi possono essere alleviati e la guarigione accelerata con i seguenti rimedi:

  1. Antivirali: farmaci antivirali come l’aciclovir, il valaciclovir o il famciclovir possono essere utili per ridurre la durata e l’intensità dei sintomi dell’herpes labiale. Questi farmaci sono disponibili sotto forma di compresse, pomate o creme.
  2. Creme e pomate: creme e pomate contenenti acido docosanol, aciclovir o penciclovir possono aiutare a ridurre la durata e l’intensità dell’herpes labiale. Questi prodotti sono disponibili in farmacia senza prescrizione medica.
  3. Applicazione di ghiaccio: l’applicazione di ghiaccio sulla zona colpita può aiutare a ridurre il gonfiore e il prurito associati all’herpes labiale.
  4. Evitare di toccare le vesciche: evitare di toccare le vesciche può aiutare a prevenire la diffusione dell’infezione ad altre parti del corpo o ad altre persone.
  5. Evitare cibi acidi e piccanti: evitare cibi acidi e piccanti può aiutare a prevenire l’irritazione della zona colpita.
  6. Mantenere le labbra idratate: mantenere le labbra idratate con balsami o creme specifiche può aiutare a ridurre il dolore e la secchezza associati all’herpes labiale.
  7. Mantenere una buona igiene orale: mantenere una buona igiene orale può aiutare a prevenire la diffusione dell’infezione ad altre parti della bocca o della gola.

È importante consultare il proprio medico o farmacista prima di utilizzare qualsiasi rimedio per l’herpes labiale, soprattutto se si è in gravidanza o si soffre di altre patologie.

Foto da DepositPhotos.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Il tempeh è un alimento fermentato a base di soia, originario dell’Indonesia, dove è stato consumato per secoli come una fonte di proteine essenziale. Si distingue per la sua consistenza compatta e il suo sapore caratteristico, leggermente nocciolato, che lo rende un’ottima alternativa alla carne per vegetariani e vegani. A differenza del tofu, che viene […]

In uno studio condotto dall’UC Berkeley, dalla Columbia University e da altre istituzioni, i ricercatori hanno scoperto che diverse marche importanti di tamponi contengono livelli tossici di metalli. I risultati dello studio I ricercatori hanno acquistato tamponi da grandi marchi dell’UE, del Regno Unito e degli Stati Uniti, secondo un comunicato stampa dell’UC Berkeley Public […]

Se vi è capitato di sentire vibrazioni “fantasma” provenire dal cellulare – ovvero quella percezione che si verifica nel momento in cui ci sembra che lo smartphone stia vibrando o squillando quando in realtà non lo sta facendo – sappiate che siete in buona compagnia. Secondo uno studio, questo fenomeno ha colpito l’80% dei partecipanti […]