10 Luglio 2017 |

Le migliori ricette con il baccalà, ecco 5 modi per cucinarlo [FOTO]

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
ricette con il baccalà

Con le migliori ricette con il baccalà porteremo ottimo pesce in tavola tutto l’anno. In bianco, mantecato, con le ricette tradizionali e portoghesi, il baccalà è un pesce sempre pronto da cucinare!

La conservazione del pesce nel sale, ovvero la salagione, è una delle tecniche di conservazione del merluzzo e dello stoccafisso più antica del mondo e produce il baccalà come suo risultato finale.

Ricette creative con il baccalà

10.00 € 8.50 €
Sconto del 15%

Pinze per rimozione spine

3.99 €

Set 3 teglie forno

22.87 €

Da sempre, infatti, i merluzzi pescati tutto l’anno, soprattutto nell’Atlantico e nel Pacifico, vengono conservati perfettamente nel sale e trasportati in tutto il mondo, restituendo, una volta dissalati, il gusto e le proprietà organolettiche del pesce più buono del mondo.

Ci sono vari modi di cucinare il baccalà ma una sola tecnica per dissalarlo: tenerlo in acqua almeno 2 giorni, a seconda della salagione che ha ricevuto. Ci sono poi pezzi di baccalà che è possibile acquistare già dissalati su prenotazione al proprio negoziante.

Come cucinare il baccalà? Ecco le migliori ricette di sempre con il baccalà.

Baccalà, ricetta portoghese

Ingredienti

  • 3 filetti di baccalà dissalato (200 g ciascuno)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 scalogni
  • 2 peperoni verdi
  • Farina
  • Olio d’oliva
  • Prezzemolo tritato
  • Vinaigrette

Ricetta

  1. Tagliate a julienne i peperoni verdi e lo scalogno
  2. Cuoceteli in una padella con l’olio per 20 minuti e aggiungere una spruzzata di vinaigrette
  3. Portate a doratura l’aglio in una padella con l’olio e intanto panate nella farina i filetti di merluzzo
  4. Soffriggeteli a a fuoco vivo da una parte e l’altra con l’olio e l’aglio
  5. Fate insaporire per 5 minuti il baccalà fritto all’aglio con i peperoni
  6. Servite con il prezzemolo tritato.

 

Frittata di baccalà velocissima

Ingredienti

  • 300 g di baccalà dissalato e sminuzzato
  • 3 uova
  • Un porro fritto
  • Un cipolla
  • Olio d’oliva
  • Sale
  • Prezzemolo tritato

Ricetta

  1. Mettete in cottura il baccalà tritato in una padella con un filo d’olio
  2. Sbattete le uova in una ciotola e aggiungete il baccalà in fiocchi, il porro, la cipolla e il prezzemolo tritato
  3. Sbattete bene e fate la frittata nella padella in cui avete cotto il baccalà aggiungendo un po’ di olio.

Qui trovate la ricetta del baccalà mantecato e del baccalà mantecato al basilico e radicchio!

Baccalà alla vicentina

Ingredienti

  • 500 g di baccalà dissalato per 2 giorni almeno
  • 3 cipolle
  • Olio d’oliva extravergine
  • 3 sarde sotto sale
  • 250 ml di latte fresco
  • Farina bianca
  • 50 g di formaggio grana grattugiato
  • Un ciuffo di prezzemolo tritato
  • Pepe

Ricetta

  1. Togliete la lisca e le spine e tagliate a pezzi il baccalà
  2. Affettate finemente le cipolle e rosolatele in un tegamino con un bicchiere d’olio
  3. Aggiungete le sarde sotto sale, tagliate a pezzetti e unite il prezzemolo tritato
  4. Infarinate i vari pezzi di baccalà irrorati con il soffritto preparato e disponeteli uno accanto all’altro in una pirofila sul cui fondo avrete versato un po’ di soffritto
  5. Ricoprite il pesce con il resto del soffritto, aggiungendo anche il latte, il grana grattugiato, il sale, il pepe
  6. Unite l’olio fino a ricoprire tutti i pezzi, livellandoli
  7. Cuocete a fuoco molto dolce per circa 4 ore e mezzo, muovendo ogni tanto il recipiente in senso rotatorio, senza mai mescolare
  8. E’ pronto. Servitelo con polenta!

Baccalà in umido

Ingredienti

  • 6-7 pezzi di baccalà dissalato
  • 3 Patate
  • Pomodori ciliegini
  • Olive verdi denocciolate
  • Un bicchiere di vino bianco
  • Pinoli
  • Una cipolla
  • Uno spicchio di aglio
  • Prezzemolo
  • Rosmarino
  • Olio extravergine d’oliva
  • Peperoncino rosso piccante

Ricetta

  1. Fate un trito di aglio, cipolla, prezzemolo e gli aghi del rosmarino
  2. Scaldate un fondo d’olio extravergine in una casseruola ed unite il trito aromatico
  3. Fate soffriggere il tutto
  4. Asciugate molto bene i tranci di baccalà ed aggiungeteli in casseruola
  5. Sfumate il pesce con il vino bianco e proseguite la cottura
  6. Aggiungete ora i pomodorini tagliati a metà, le olive affettate e i pinoli e lasciate insaporire per 10 minuti
  7. Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti; quindi unite le patate al baccalà con il peperoncino.
  8. Aggiungete acqua calda per mantenere umida la preparazione, regolate di sale e lasciate cuocere a casseruola coperta fino a cottura ultimata delle patate
  9. Servite il baccalà in umido con le patate ben caldo.

Per fare il baccalà al forno, mettete questi stessi ingredienti della ricetta precedente, baccalà compreso, in una pirofila tutti insieme a crudo nel forno a 200° e aggiungete acqua di tanto in tanto. Il baccalà e le patate dovranno essere perfettamente cotte. Quindi, sfornate e servite!

Attenzione: per tutte le ricette con il baccalà, si consiglia di non usare sale in cottura e di assaggiare il grado di salatura: se è basso, aggiungete un pizzico di sale; se è eccessivo mettete acqua e una patata nella cottura delle pietanze, dopo potrete eliminarla perchè avrà assorbito il sale.