05 Gennaio 2022 |

Come montare la panna fresca: trucchi e consigli

di Manuela Zanni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Step by step ecco come montare la panna: trucchi e consigli per panna montata da urlo! Decorare gelati, torte oppure un semplice cappuccino con la panna montata sarà un successo assicurato!

Montare la panna è un gioco da ragazzi… almeno apparentemente! Per fare un buon lavoro, infatti, è importante avere delle accortezze e conoscere qualche trucchetto da pasticcere che ci permetterà di avere una panna che non si smonta dopo 10 minuti.

Come montare la panna?

Prima di tutto, è bene dire che esistono vari tipi di panna: la panna fresca di latte e la panna vegetale. La panna vegetale è una panna più facile da montare rispetto a quella fresca di latte. Mettetela in un contenitore freddo in acciaio e montatela alla massima velocità con uno sbattitore: il risultato sarà ottimale. Per assicuravi una tenuta nel tempo di questa panna montata, posizionate in frigo il contenitore e non decorate i dolci ancora caldi.

Come montare la panna fresca?

Montare la panna di latte fresca invece richiede maggiori accortezze:

  1. Prima di tutto, la panna da montare deve essere freschissima
  2. Quando la panna è ancora liquida mettetela in frigo per un’oretta prima di procedere a montarla
  3. Usate un contenitore per sbattere la panna in metallo e non in plastica o ceramica
  4. Il contenitore perfetto per montare la panna è freddo. Se dovete montare grosse quantità di panna, dividetela in dosi più piccole da montare poco per volta, in quanto il surriscaldamento di robot e sbattitore smonta la panna.
  5. La velocità delle fruste deve essere aumentata gradualmente: prima mescolate la panna liquida a bassa velocità e poi aumentate
  6. Per garantire la tenuta della panna montata potete aggiungere del latte in polvere alla panna da montare quando è ancora liquida
  7. Non esagerate con il tempo di montatura della panna perchè, come la maionese impazzisce, così la panna diventa burro in quanto i grassi, responsabili della spumosità della panna e quindi della sua solidificazione, dopo un po’ si trasformano in fiocchi.
  8. Per gli intolleranti al lattosio esiste anche la panna fresca senza lattosio e i trucchi per montarla sono gli stessi!

Come si usa la panna fresca?

La panna montata è una preparazione immancabile in numerose ricette di dolci: viene usata per decorare le torte, anche la torta in tazza (Mug cake) o per arricchire le creme oppure come basi per mousse e semifreddi. Per prepararla vi servirà della panna liquida fresca, che troverete nel banco frigo di tutti i supermercati, uno sbattitore elettrico munito di fruste o una planetaria, una ciotola in acciaio o in vetro ben fredda e dello zucchero a velo per dolcificare.

Panna fresca liquida q.b.
Zucchero a velo q.b.


Per montare la panna è molto importante che la panna sia ben fredda: prima di cominciare riponete la panna, la ciotola e le fruste dello sbattitore in frigorifero per almeno un’ora 1. Quando tutti gli strumenti saranno ben freddi, versate la panna fresca nella ciotola 2 e accendete lo sbattitore con le fruste, oppure fate partire la planetaria. La panna inizierà piano piano a montare: ricordate di girare lo sbattitore nella ciotola sempre nello stesso verso 3.

Come ottenere una consistenza diversa della panna fresca

Potete ottenere due tipi di consistenza: la panna semi-montata 4, un composto più spumoso adatto come base per semifreddi, mousse o creme, oppure la panna a neve ferma 5, un composto sodo e fermo, ideale per le decorazioni. Quando avrete ottenuto la consistenza desiderata, zuccherate a piacere la vostra panna aggiungendo, con l’aiuto di un setaccio, lo zucchero a velo 6 e incorporandolo alla panna con una spatola. La panna montata è pronta per essere gustata!

Come si conserva la panna fresca

Potete conservare la panna montata al massimo per un giorno in un contenitore col coperchio o coperto con la pellicola trasparente. È preferibile utilizzare la panna fresca piuttosto che quella a lunga conservazione. Se siete intolleranti alla panna fresca, potete utilizzare quella vegetale o di soia.
Attenzione a non montare troppo la panna: quando sarà ben soda, fermatevi altrimenti la parte grassa si separerà dalla parte liquida. In questo caso, se la vostra panna avrà un aspetto grumoso e irrecuperabile, guardate qui : potrete fare il burro fatto in casa!

 

LEGGI ANCHE: