Come reagire ad un tradimento, le cose da fare e da non fare

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Che si tratti di un “semplice” bacio oppure di storia parallela durata diversi mesi,  essere traditi è difficile da mandar giù. Ecco perché bisogna stare attenti a come comportarsi in questi momenti  in cui è facile commettere degli errori. Vediamo, di seguito, alcuni consigli su cosa fare e cosa evitare in questi casi.

Cosa  NON fare in caso di tradimento

NON fate finta di niente
Anche se siete tentati di comportarvi come se niente fosse, dovete assolutamente evitare di farlo perché  se farete  così è probabile che il vostro rancore peggiori e, cosa ancora più grave, che siate portati ad ignorare i problemi che affliggono la vostra relazione. Cercare di capire cosa è successo  vi farà sentire più vicini e renderà l’infedeltà più improbabile in futuro.

NON  accusate voi stesse
Se qualcuno ti tradisce non è colpa tua. Non ne siete responsabili, non “ve lo meritate” e se il vostro partner, piuttosto che esternare i propri bisogni o lasciarti, ha scelto di superare i limiti, la responsabilità è sua, non vostra. Questo non significa che non dovreste cercare di capire le sue esigenze e tentare di soddisfarle se volete salvare la relazione (e ovviamente dovrebbe essere reciproco). Prendere consapevolezza di ciò che è successo e di qual è il tuo ruolo nella vicenda può farti sentire più forte però non devi colpevolizzarti per le scelte sbagliate di qualcun altro.

NON mettetevi in pari

Magari ti potrà far sentire momentaneamente meglio parlare male del tuo partner sui social o rigargli la carrozzeria dell’auto ma ricordate che la soddisfazione potrebbe essere solo momentanea.  Adesso la cosa importante è che entrambi facciate tutto ciò che potete per sentire che state dalla stessa parte.

tradimento

tradimento

Cose da fare

Evitare di rinfacciare il tradimento

Il fatto che lui abbia tradito non  dà il diritto di rinfacciarglielo all’infinito o di tirare fuori la sua infedeltà come asso nella manica ogni volta che litigate. Dovete  essere disposte a lasciarvi il tradimento alle spalle, se volete andare avanti. Non significa che, se ciò che è successo ti ha fatto male, tu non possa dirlo, ma comportarti in maniere meschina quando potresti fare di meglio, non è di aiuto a nessuno.

Prendetevi il vostro tempo

Per superare il tradimento del tuo partner potrebbe occorrere  molto tempo. Siate pazienti con voi stese e datevi il tempo di   metabolizzare l’accaduto e avverti il  partner di essere paziente. Le persone tradite cercano di ricostruire la propria comprensione del partner e della relazione, e sono sotto shock.   Potrebbe anche essere il momento di allontanarvi da lui e capire se davvero vale la paena di tornare insieme.

tradimento

tradimento

LEGGI ANCHE: Tradimento, 6 segnali da tener d’occhio per scoprire l’infedeltà on line

Iniziate una terapia di coppia

Molto spesso l’infedeltà è l’occasione per prendere appuntamento con un terapeuta, di cui avreste avuto bisogno già da molto tempo, Sì, può spaventarti e mandarti in confusione l’idea di analizzare i propri sentimenti  mentre siete seduti accanto  proprio alla persona che li ha calpestati ma un terapeuta potrà fornirvi gli strumenti per stabilire tra voi modalità di comunicazione più sane. Avrete l’occasione di instaurare una relazione nuova con la stessa persona: non abbiate paura di coinvolgere un esperto.

LEGGI ANCHE: Tradimento, le 5 cose peggiori

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Ogni relazione, indipendentemente da quale tipologia abbia, è destinata ad avere degli alti e bassi, inclusi conflitti e litigi. Delle volte questi possono essere causati da questioni banali, come ad esempio la scelta del ristorante dove andare a mangiare, mentre altre volte possono essere dovuti a problemi più seri come la mancanza di comunicazione o […]