Stencil su muro: come decorare le pareti di casa

di francesca


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Un’idea economica e simpatica per la decorazione delle pareti di alcuni ambienti della nostra casa può essere quella dello stencil.

Con questa tecnica potremo così vivacizzare zone anonime della nostra casa. In questo spazio guardiamo da vicino la tecnica dello stencil applicata sulle pareti, così da trovare il modo di provarlo a fare da noi quando abbiamo del tempo libero, magari con l’aiuto di qualche valido collaboratore.

[prodotti_amazon]
[amazon] Adesivo da parete in pvc [/amazon]
[amazon] Murale in acrilico [/amazon]
[amazon] Sticker da parete [/amazon]
[/prodotti_amazon]

Materiali occorrenti:

 

    • Mascherine Stencil

 

    • Livella

 

    • Scotch di carta

 

    • Matita

 

    • Carta assorbente

 

    • Pennelli per stencil

 

    • Pittura

 

    • Colla spray

 

    • Piattino per il colore

 

  • Metro

Procedimento
Prima di tutto, assicuriamoci che la nostra superficie del muro su cui vogliamo fare il lavoro sia omogenea, questo vuol dire che se vediamo chiazze, macchie o un colore non proprio distribuito bene su tutto il muro, dobbiamo dare una bella riverniciata prima di iniziare a lavorare. Inoltre, se vediamo alcune zone con una superficie irregolare, è meglio se levighiamo bene la parete, così da evitare brutte sorprese durante il nostro lavoro.

Per iniziare è bene misurare la parete e poi partire da un punto preciso, come ad esempio da un angolo in alto del muro, per applicare il nostro primo stencil. Applichiamo lo stencil di prova aiutandoci con la livella, in modo da evitare di fare un lavoro che parta dritto e si concluda storto. Questa fase è molto importante, poiché spesso i muri non sono perfettamente dritti, e la livella ci permetterà di posizionare lo stencil seguendo il senso del muro nel modo più preciso possibile.

Agli angoli di ogni mascherina troviamo dei buchetti a forma di triangolo, questi servono per poter segnare a matita la posizione del nostro stencil, per poter ritornare ad applicarlo successivamente quando dovremo dipingere il nostro muro. Se non vogliamo sporcare il muro, possiamo sempre applicare del nastro adesivo su questi buchetti e fare un segno del triangolino a matita sullo scotch, così avremo tutti i segnetti sul muro senza averlo sporcato.

La fase successiva sarà quella dell’applicazione dello stencil e del relativo colore sulla parete. Se non siete sicuri e volete prima fare un giro di prova, allenatevi appoggiando lo stencil su un foglio di cartoncino e dipingendoci un po’ sopra, così per capire un po’ cosa evitare dopo.

Quando vi sentite sicuri al 100%, applicate con dello scotch, oppure spruzzando un po’ di colla spray sul retro, lo stencil al muro, nel punto dove volete iniziare a decorare il tutto. Applicate il vostro colore su un piattino e poi intingete il vostro pennello. Infine fate scaricare il colore su della carta assorbente prima di applicarlo sulla mascherina, così da evitare strabordature, gocce o altro.

Ora non vi resta che iniziare a dipingere all’interno del vostro stencil, stando attenti a passare il pennello dall’esterno verso l’interno, procedendo con movimenti di picchiettatura e/o rotatori. Questo step prosegue così per tutta la superficie da dipingere, spostando la mascherina da un punto all’altro, seguendo i famosi segnetti che avevamo lasciato precedentemente sul muro con la matita.

Ogni qual volta che togliamo lo stencil dal muro, assicuriamoci che non ci siano rimanenze di colore sul retro, nel caso puliamo con la carta assorbente la zona per evitare che si sporchi il muro una volta che lo riapplicheremo sopra per lo step successivo. Lo stesso vale per il muro, se nella parte dove avete appena dipinto vedete qualche sbavatura indesiderata, non aspettate che si asciughi il tutto ma pulite la zona che volete rimuovere subito, utilizzando la carta assorbente o una spugnetta inumidita.

Se non volete aspettare che un certo angolo della stanza si asciughi completamente per proseguire con il vostro lavoro, potete andare avanti ad applicare il colore con lo stencil in altre zone, per accorciare così un po’ i tempi. Nella nostra galleria vi mostriamo alcune immagini con gli step da seguire e il risultato finale delle pareti di un bagno ridipinto.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Chi vive in città costiere è abituato alla presenza dei gabbiani, ma negli ultimi anni questi uccelli si sono adattati anche agli ambienti urbani, diventando una presenza costante anche in città. Attirati dai rifiuti alimentari e dai luoghi di nidificazione sicuri, i gabbiani possono arrecare fastidio, disturbando con i loro richiami, danneggiando proprietà e lasciando […]

Entrare in una casa e notare che è in ordine mette subito di buonumore: il profumo, le superfici lucide, l’assenza di polvere aiutano a sentirsi a proprio agio e a far percepire l’ambiente come curato. Che vogliate farlo per voi stesse, per la famiglia o per gli ospiti dovete sapere che una delle prime cose […]

La sedentarietà prolungata e l’assunzione di una postura scorretta sono le principali cause dei problemi che coinvolgono la schiena. Per ridurre l’impatto di una seduta impropria si devono adottare delle adeguate contromisure sia sui luoghi di lavoro che nelle abitazioni private. La sedia ergonomica rappresenta la soluzione più appropriata perché è in grado di sorreggere […]

Alzi la mano chi non ha mai avvistato in casa un pesciolino d’argento. Questi insettini di colore argento, dal corpo sottile e allungato, noti anche con il nome scientifico di “Lepisma saccharina“, si nascondono in qualsiasi ambiente della casa. Abilissimi nello sgusciare via, i pesciolini d’argento sono ospiti non graditi in casa, nonostante siano in […]