Pulire la lavatrice con rimedi naturali, ecco come fare

di Elisa Malizia

Gli elettrodomestici vanno mantenuti puliti per poter continuare ad avere una resa perfetta nel tempo. Anche la lavatrice, elettrodomestico davvero indispensabile, deve essere usata al meglio e pulita con regolarità, possibilmente usando prodotti naturali, non nocivi né per l’ambiente, né per chi deve utilizzarli. I prodotti che normalmente abbiamo in casa e che usiamo in altri ambiti, come il bicarbonato di sodio, l’aceto o il limone, possono davvero fare la differenza quando si tratta di pulizie domestiche, anche quelle degli elettrodomestici. Vediamo come pulire la lavatrice usando solo prodotti naturali.

Per eliminare il calcare

Il calcare è uno dei problemi che maggiormente mette a rischio il funzionamento della lavatrice; in commercio esistono molti prodotti chimici, i quali però, oltre al costo economico, risultano non poco inquinanti. Tutto questo può essere risolto usando l’aceto; una volta al mese, fate un lavaggio a vuoto, ad una temperatura non inferiore ai 60°, aggiungendo nel cestello due litri di aceto, diluiti con mezzo litro di acqua. Per un’azione ancora più efficace, possiamo aggiungere anche un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Se l’odore dell’aceto non vi piace particolarmente, potete aggiungere qualche goccia di essenza di lavanda: non provocherà danni e lascerà un odore piacevole nella lavatrice.

Il filtro sempre pulito

Il filtro della lavatrice rischia di intasarsi con i residui di sapone, fili e capelli, dunque pulirlo è fondamentale. Anche in questo caso, una volta al mese, potete sciacquarlo sotto l’acqua corrente ed eliminare con una spugna i residui di calcare.

Il cestello lucido e igienizzato

Il cestello della lavatrice è pulito per antonomasia, poiché il detersivo svolge un’azione indiretta, in questo senso. Non sempre, però, prestiamo attenzione alla gomma dell’oblò, la quale resta umida e a contatto con abiti sporchi e altre sostanze poco igieniche. Per evitare l’insorgere di cattivi odori, pulite la gomma che circonda l’oblò con una spugna imbevuta d’aceto e uno spazzolino da denti, per arrivare anche nelle parti più strette.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria