La creatività al potere con colla e materiali di uso comune

di Redazione

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

C’è chi adora, nel proprio tempo libero, dedicarsi al riciclo creativo, recuperando quanto stipato in armadi, cantine e garage. Altre persone, invece, trovano nei lavoretti di casa, o nel modellismo, il passatempo preferito. E quanto è divertente realizzare suppellettili destinati ad abbellire l’abitazione?

Dai lampadari alle candele: i palloncini protagonisti

Creare dei lampadari da inserire in una cameretta è molto semplice. Per farlo sarà necessario disporre di uno o più palloncini (uno per ogni lampadario), colla vinilica e spago. La prima operazione consisterà nel gonfiare un palloncino, legandolo accuratamente all’estremità per impedire all’aria di fuoriuscire. Ricoprire la superficie esterna con la colla vinilica e avvolgere il palloncino con dello spago. Attendere che la colla sia asciutta e, a quel punto, farlo scoppiare. Ecco pronto, in pochissimi minuti, un bel lampadario da appendere. Altrettanto semplice è la realizzazione di simpatiche candele. In questo caso riempire ogni palloncino con acqua fredda, quindi sciogliere la cera a bagnomaria in un pentolino contenente del colorante apposito. Immergere il palloncino più volte fino a raggiungere la metà, poggiandolo su di un foglio di carta forno dopo ogni immersione. Terminare il lavoro inserendo un lumino a piacere.

Tipologie di colle che offre il mercato e quali utilizzare

Dalla colla vinilica alla super colla, passando per la colla a caldo e la colla stick per bambini, il mercato propone soluzioni per tutti. La colla vinilica, dal tipico colore bianco latte e caratterizzata da un odore inconfondibile, rappresenta certamente una delle più diffuse tra gli amanti dell’hobby creativo, garantendo buoni risultati su qualunque materiale. Ha tra gli estimatori anche numerosi artigiani. Può penetrare a fondo nelle fibre di legno e viene applicata con successo su sughero, stoffa, cuoio e carta. Altrettanto diffusa è la colla a caldo, destinata a fuoriuscire da una pistola caricata con gli stick di colla. Oggi è possibile trovare con facilità anche stick colorati, o perfino glitterati. Assicura rapidi incollaggi di superfici in cartone, legno, stoffa e feltro, facendosi apprezzare anche nei lavori che richiedono grande precisione. Non è adatta, invece, a metalli, vetro, ceramica e materiali poco porosi. Chi non conosce la colla stick? Il suo punto di forza è certamente il fatto di consentire il riposizionamento; questo in quanto la colla non ha tempi di asciugatura estremamente rapidi. Una volta richiusa, inoltre, la stick mantiene la propria efficacia anche a distanza di anni dalla prima apertura. Non contenendo solventi, ed essendo quasi interamente composta da ingredienti naturali, risulta sicura anche per i bambini. Gli appassionati di modellismo, dal canto loro, hanno l’opzione ideale nella colla istantanea, trasparente e perfetta nell’assicurare incollaggi impermeabili.

Decorazione con foglie macramè

Molto spesso i bimbi desiderano essere coinvolti nei lavoretti di casa. Un’idea che permetterà loro di aiutare mamma o papà ad abbellire la cameretta consiste nella creazione di simpatiche decorazioni a base di foglie di macramè. Occorreranno:

  • filo per macramè
  • un rametto
  • un pezzo di spago
  • colla spray (in alternativa della lacca)
  • nastro adesivo
  • un cartoncino
  • un pennarello
  • un paio di forbici
  • alcune perline di legno

Iniziare tagliando circa 70 cm di spago, piegandolo a metà e fissando ciascuna estremità al tavolo con del nastro adesivo. Ricavare dal filo per macramè dei pezzetti (ne serviranno una sessantina) lunghi circa 15 cm. Piegarne uno a metà e infilarlo sotto al nastro fissato al tavolo. Prendere un secondo filo e posizionarlo sopra. Infilare l’estremità di ogni filo nell’occhiello dell’altro e ripetere tale operazione sull’altro lato, continuando fino a esaurire i fili. A quel punto disegnare sul cartoncino una foglia, cercando di adattare il disegno alla dimensione del macramè. Tagliare quanto disegnato e appoggiarlo sui fili legati, disegnando tutte le foglie che si desiderano. Proseguire prendendo un filo, appendervi la foglia, infilare al filo 1 o 2 perline di legno e appendere la foglia stessa al rametto. Effettuare lo stesso lavoro per tutte le foglie, posizionandole ad altezze diverse del ramo (quindi variando la lunghezza del filo). La colla spray (o la lacca) contribuirà a mantenere i fili al loro posto. Concludere il tutto legando uno spago al ramo e appendendolo all’interno della stanza, eliminando le parti in eccesso.

Il mondo delle colle è divenuto sempre più ricco e variegato, rispondendo alle esigenze sia dei professionisti (aziende o artigiani) che dei cultori del fai da te, il cui numero continua ad aumentare. Ogni stimolo creativo, proprio grazie alle colle, se supportato da un pizzico di buona volontà e da una sana passione per i lavori manuali, potrà portare grande soddisfazione. E anche rinnovare gli ambienti con gusto risparmiando è ora possibile.