Come conservare il cibo più a lungo in frigorifero

di Alice Marchese

A volte tendiamo a sprecare cibo perché non riusciamo a dargli una giusta sistemazione. Quindi va a male e siamo costretti a buttarlo. Ma ci sono dei metodi per conservare il cibo in frigorifero per prolungare la vita di quello che avete in dispensa. Ecco tutti gli accorgimenti per mantenere il cibo e proteggerlo dalle alte temperature.

Come conservare il cibo più a lungo in frigorifero

Importantissimo sfruttare bene tutti gli scompartimenti del frigorifero. Nella parte più fredda vanno conservati carne e pesce crudi; in quella leggermente più calda i latticini; nel ripiano più alto formaggi e pietanze già cotte. I cassetti sono dedicati alle verdure e alla frutta che potrebbero venire danneggiati da una temperatura troppo bassa, mentre gli scomparti dello sportello sono adatti a conservare uova, burro, salse, confetture, bevande.

Regolate la temperatura e la scadenza

La temperatura è importantissima da regolare. Intorno ai 4° gradi è l’ideale. Inoltre occhio alla scadenza!
Le basse temperature possono aiutare nella conservazione del cibo, ma la data di scadenza è un elemento da monitorare per evitare di sprecare.

Non lasciate i formaggi nella plastica

Anche i formaggi hanno bisogno di respirare per evitare che si formino muffe non gradite: è utile toglierli dalla plastica e avvolgerli in un foglio di carta per alimenti. Stessa cosa per frutta e verdura. Questi ultimi vanno sistemati nei cassetti del frigorifero appoggiandoli su un foglio di carta da cucina che assorba l’umidità in eccesso e ne prolunghi la durata.

Non lavate frutta e verdura finché non vi servono

Se c’è della terra toglietela con una spazzolina, ma non con l’acqua, poiché altrimenti aumenterete inutilmente il rischio che frutta e verdura ammuffiscano.
Verdure ed erbe in verticale. La rucola, ma anche i broccoli, gli asparagi o le erbe aromatiche fresche, andrebbero trattati come un mazzo di fiori e conservati dentro il frigo in verticale, con la parte finale immersa in un bicchiere di acqua.

Congelare è la scelta migliore

Se sapete che non potete consumare la carne o qualsiasi altra cosa nell’arco di pochissimi giorni, la scelta più giusta è quella di congelare. Lo stesso fate con il pesce, dopo averlo pulito, se non pensate di consumarlo nelle 24 ore.
Non lasciate cibi già cotti nei piatti o avanzi di cibi in scatola nelle lattine. Quando vi avanza qualche cosa, prima di riporlo nel frigorifero, mettetelo in un contenitore che si possa chiudere in modo che i sapori non siano alterati ed eventuali impurità non siano trasferite nel contatto con i cibi crudi.

Passato di verdure pronto all’uso

Trasformate le verdure leggermente avvizzite in un passato di verdure miste e congelatelo utilizzando i sacchetti per fare il ghiaccio o contenitori adatti al freezer, vedrete che vi torneranno utili e non avrete sprecato nulla. In questo modo potrete giocare con la fantasia e realizzare piatti in pochissimo tempo.

Leggi anche: “Come conservare al meglio cibi: i consigli per non sprecare”

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

A volte accade che nonostante l’utilizzo di prodotti particolarmente profumati, quando ritiriamo il bucato dalla lavatrice in realtà l’odore non sia così gradevole. Questo si verifica perché anche la lavatrice ha bisogno di pulizia e manutenzione tra il calcare rilasciato e i residui di detersivo. Scopriamo tutti i rimedi naturali per pulirla alla perfezione senza […]