Cantinette per il vino, dalle più tradizionali alle più innovative

di Elisa Malizia


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

[dcgallery code=’fotogallery.donnaclick.it_post_242733′]

Chi ama il vino di qualità sa quanto sia importante la conservazione perfetta di ogni bottiglia per evitare che la luce e un ambiente troppo caldo ne compromettano il sapore. Chi ha la possibilità di organizzare un angolo bar in casa non può non avere anche una zona per i vini, fondamentale se si ama mangiare bene e offrire ottime cene agli amici. Anche quando lo spazio non è molto è sempre possibile aggiungere una cantinetta per il vino, così da tenere sempre a portata di mano una bottiglia da stappare.

Le cantinette da vino più tradizionali sono sicuramente le più semplici da esporre: solitamente sono di legno, a forma di triangolo ma anche rettangolari, presentano dei ripiani concavi sui quali poggiare le bottiglie, che risulteranno leggermente inclinate. Questa è certamente la soluzione più economica e pratica, specialmente se non possedete molte bottiglie da conservare. Questa cantinetta va posizionata lontano dalle finestre e dalle fonti di calore (termosifoni, forno, eccetera), un un angolo ombreggiato e fresco. Oggi esistono cantinette da vino semplici ma in materiali più moderni, come l’alluminio e la plastica, per venire incontro agli arredamenti più moderni e minimali.

Se, al contrario, le bottiglie sono tante o comunque pregiatissime, è meglio acquistare una cantinetta da vino refrigerata; in questo caso potrete impostare la temperatura di conservazione del vostro vino e avrete la certezza che non subirà mai sbalzi termici,  il che vi consentirà di mantenerne gusto e consistenza inalterati nel tempo. La cantinetta refrigerata può essere posizionata ovunque perché le bottiglie sono protette e, in base al vostro arredamento, potete scegliere una cantinetta refrigerata dal design moderno, con i dettagli in acciaio visibili, oppure quelle posizionate all’interno di mobili in legno, da inserire in un arredamento più classico.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Chi vive in città costiere è abituato alla presenza dei gabbiani, ma negli ultimi anni questi uccelli si sono adattati anche agli ambienti urbani, diventando una presenza costante anche in città. Attirati dai rifiuti alimentari e dai luoghi di nidificazione sicuri, i gabbiani possono arrecare fastidio, disturbando con i loro richiami, danneggiando proprietà e lasciando […]

Entrare in una casa e notare che è in ordine mette subito di buonumore: il profumo, le superfici lucide, l’assenza di polvere aiutano a sentirsi a proprio agio e a far percepire l’ambiente come curato. Che vogliate farlo per voi stesse, per la famiglia o per gli ospiti dovete sapere che una delle prime cose […]

La sedentarietà prolungata e l’assunzione di una postura scorretta sono le principali cause dei problemi che coinvolgono la schiena. Per ridurre l’impatto di una seduta impropria si devono adottare delle adeguate contromisure sia sui luoghi di lavoro che nelle abitazioni private. La sedia ergonomica rappresenta la soluzione più appropriata perché è in grado di sorreggere […]

Alzi la mano chi non ha mai avvistato in casa un pesciolino d’argento. Questi insettini di colore argento, dal corpo sottile e allungato, noti anche con il nome scientifico di “Lepisma saccharina“, si nascondono in qualsiasi ambiente della casa. Abilissimi nello sgusciare via, i pesciolini d’argento sono ospiti non graditi in casa, nonostante siano in […]