Cos’è una cisti ovarica e come trattarla

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Le cisti ovariche sono sacche piene di liquido che si formano all’interno o sulla superficie delle ovaie. La maggior parte delle donne svilupperà almeno una cisti ovarica nel corso della vita, spesso senza nemmeno rendersene conto. Sebbene molte cisti siano innocue e si risolvano da sole, alcune possono causare sintomi o complicazioni che richiedono un trattamento medico. Questo articolo esplorerà cosa sono le cisti ovariche, i loro sintomi, le cause, e le opzioni di trattamento disponibili.

Tipi di cisti ovariche

Le cisti ovariche possono essere classificate in due categorie principali: cisti funzionali e cisti patologiche. Esistono le cisti funzionali, come le cisti follicolari (si formano quando un follicolo non riesce a rompere per rilasciare l’ovulo e continua a crescere) e le cisti del corpo luteo (si formano dopo il rilascio di un ovulo, quando il follicolo si richiude e si riempie di liquido); le cisti patologiche come le cisti dermoidali (contengono vari tipi di tessuti come capelli, pelle o denti e sono generalmente benigne), i cistoadenomi (si formano dalla superficie dell’ovaio e possono contenere liquido o muco) e gli endometriomi (sono causate dall’endometriosi, una condizione in cui il tessuto simile a quello endometriale cresce fuori dall’utero).

Sintomi delle cisti ovariche

Molte cisti ovariche sono asintomatiche e vengono scoperte durante esami pelvici di routine. Tuttavia, quando i sintomi sono presenti, possono includere:

  • Dolore pelvico, che può essere acuto o sordo
  • Gonfiore addominale o senso di pesantezza
  • Dolore durante i rapporti sessuali
  • Dolore durante le mestruazioni
  • Irregolarità mestruali
  • Difficoltà a svuotare completamente la vescica
  • Sintomi gastrointestinali, come nausea o vomito
  • In casi rari, una cisti può rompersi (rottura della cisti) o causare una torsione ovarica, entrambe condizioni che richiedono un intervento medico immediato.
  • Cause delle Cisti Ovariche

Le cisti ovariche possono svilupparsi per vari motivi, tra cui:

  • Ciclo mestruale: le cisti funzionali sono spesso legate al ciclo ovulatorio;
  • Endometriosi: Può causare la formazione di endometriomi;
  • Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS): Caratterizzata dalla presenza di molte piccole cisti ovariche;
  • Infezioni pelviche: Possono causare la formazione di cisti;
  • Gravidanza: alcune cisti del corpo luteo si sviluppano all’inizio della gravidanza e possono persistere fino al secondo trimestre.

Diagnosi delle cisti ovariche

La diagnosi delle cisti ovariche inizia con un esame pelvico eseguito dal ginecologo. Se viene sospettata una cisti, possono essere eseguiti ulteriori test, tra cui:

  • Ecografia pelvica: fornisce immagini delle ovaie e può determinare la dimensione, la forma e la composizione (solida o liquida) della cisti.
  • Test di gravidanza: per escludere una gravidanza ectopica.
  • Laparoscopia: una procedura chirurgica minimamente invasiva per visualizzare direttamente le ovaie e, se necessario, rimuovere la cisti.
  • Analisi del sangue: per misurare i livelli di ormoni e marcatore tumorale CA-125, che può essere elevato in presenza di alcuni tipi di cisti.

Trattamento delle cisti ovariche

Il trattamento delle cisti ovariche dipende da vari fattori, tra cui la dimensione e il tipo di cisti, i sintomi della paziente e l’età. Le opzioni di trattamento includono:

  • Osservazione e monitoraggio (le cisti funzionali spesso si risolvono da sole entro pochi mesi. Il medico può raccomandare un monitoraggio regolare tramite ecografie per valutare se la cisti sta diminuendo di dimensioni);
  • Farmaci (contraccettivi orali: Possono prevenire la formazione di nuove cisti ovariche e sono talvolta utilizzati per trattare le cisti funzionali; Farmaci per il dolore: gli analgesici da banco possono aiutare a gestire il dolore associato alle cisti);
  • Chirurgia: Cistectomia (la rimozione chirurgica della cisti, lasciando intatto l’ovaio); Ovariectomia (rimozione dell’ovaio colpito, raccomandata se la cisti è particolarmente grande, persistente o sospetta di malignità); Laparoscopia (procedura minimamente invasiva per rimuovere cisti piccole o medie); Laparotomia: Un’operazione più invasiva utilizzata per rimuovere cisti di grandi dimensioni o sospette di essere cancerogene.
  • Trattamenti specifici per condizioni associate: endometriosi (trattamenti specifici per l’endometriosi possono includere farmaci ormonali o chirurgia); sindrome dell’ovaio policistico (PCOS)(Gestione della PCOS con modifiche dello stile di vita, farmaci per regolare i cicli mestruali e trattamenti per l’infertilità).

Prevenzione delle cisti ovariche

Non esiste un modo sicuro per prevenire tutte le cisti ovariche, ma alcune misure possono ridurre il rischio come controlli ginecologici regolari (possono aiutare a individuare precocemente eventuali cisti); contraccettivi orali (possono prevenire la formazione di cisti funzionali); gestione delle condizioni di base (trattare condizioni come l’endometriosi o la PCOS può ridurre il rischio di sviluppare cisti ovariche).

Le cisti ovariche sono comuni e spesso innocue, ma possono causare sintomi e complicazioni che richiedono attenzione medica. Comprendere i tipi di cisti, i loro sintomi e le cause può aiutare le donne a riconoscere quando è necessario consultare un medico. Le opzioni di trattamento variano da semplici osservazioni a interventi chirurgici, a seconda della gravità della condizione. La prevenzione e la gestione delle cisti ovariche dipendono dalla diagnosi precoce e dal trattamento appropriato delle condizioni sottostanti. Con il giusto approccio medico, la maggior parte delle cisti ovariche può essere gestita efficacemente, permettendo alle donne di mantenere una buona qualità della vita.

Foto da Depositphotos.com

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Negli ultimi anni, c’è stato un crescente interesse per i superfood, alimenti che offrono straordinari benefici nutrizionali. Tra questi, il gomasio è uno dei meno conosciuti ma sicuramente meritevole di attenzione. Proveniente dalla tradizione culinaria giapponese, il gomasio è un condimento a base di semi di sesamo e sale marino che non solo aggiunge sapore […]

• Gavi, The Vaccine Alliance, ha completato l’assegnazione di quasi 200 milioni di dosi di vaccino a 35 paesi a basso reddito, con l’obiettivo di raggiungere milioni di bambini che non hanno ricevuto le vaccinazioni di routine fondamentali durante la pandemia di COVID-19. • Questa assegnazione segue la decisione del Consiglio di Amministrazione di Gavi, […]

Il cibo è una delle necessità fondamentali della vita umana, ma per molti, ciò che dovrebbe essere una fonte di piacere e nutrimento si trasforma in una fonte di ansia e vergogna. Questo fenomeno, noto come “food shaming“, si riferisce alla pratica di giudicare e criticare le scelte alimentari degli altri. Che si tratti di […]

Nell’ultima settimana, dall’11 al 17 luglio, l’Italia ha registrato 8.942 nuovi casi di Covid-19. Questo rappresenta un aumento del 62,5% rispetto alla settimana precedente. Il dato emerge dal Monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e del Ministero della Salute, evidenziando una preoccupante crescita della diffusione del virus. Nonostante l’incremento dei contagi, la situazione nei […]