Trend skincare, cosa è la chebula e perché tutti ne parlano

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Chebula cosa è?

Da un po’ di tempo a questa parte, la chebula è apprezzata anche nel mondo del beauty. Si tratta di una pianta officinale, conosciuta da alcuni popoli da migliaia di anni, con tante proprietà anti-age, disintossicanti e antiossidanti. Presente in creme e prodotti per la skincare, per la cosmesi occidentali è una vera novità.

Dal punto di vista dell’aspetto, il frutto è simile a una mandorla e proviene dall’albero Terminalia Chebula. È molto utilizzato nella medicina auyrvedica e cresce per lo più nel sud-est asiatico (India, Nepal, Sri Lanka, Vietnam e Malesia). Dalla medicina orientale, è arrivata negli scaffali dei prodotti beauty, grazie ai benefici anti-invecchiamento.

Questo ingrediente, infatti, promette di eliminare i radicali liberi, agire come antiossidante, idratare a fondo la pelle e rinforzare la struttura dell’epidermide. Le creme e i prodotti nutrono la pelle e le permettono di rinnovarsi più velocemente.

Oggi la chebula (in sanscrito “re della medicina”) vive un momento d’oro: secondo il sito Beauty Pie, le ricerche su Google sono aumentate di oltre 922% e c’è chi lo ha definito il miglior antiossidante al mondo. Così è diventata il segreto di molte star, come Olivia Wilde, Brooke Shields e Laura Dern. Se nella medicina orientale si usa per detossinare l’organismo e depurare gli organi, nel mondo beauty e della skincare ha anzitutto una fondamentale azione antiossidante.

Chebula, il nuovo segreto di bellezza

Chebula, il nuovo segreto di bellezza

LEGGI ANCHE: Skincare: step fondamentale per la nostra beauty routine.

Tra il 2021 e il 2022, il brand americano True Botanical ha lanciato tre prodotti a base di chebula (chiamata anche Haritaki). Sarina Godina, Chief Innovation Officier del brand di cosmetici, ha spiegato all’Evening Standard che si tratta di “uno dei bioattivi e antiossidanti più potenti nel mondo della skincare. Inoltre, sono stati condotti test in vitro che evidenziano la sua azione protettiva sulla pelle esposta al sole. Si è giunti a conclusione che riesca a difenderla alla perfezione, soprattutto dai radicali liberi”.

Quali sono le sue proprietà?

La chebula è un potente antiossidante, grazie all’elevata presenza di di tannini idrolizzatili, tra cui ellegitannini chebulici, flavonoidi, saponine, aminoacidi e β-sitosterolo. Così può contrastare i primi segni del tempo. Secondo alcuni studiosi, si può paragonare alle vitamine C ed E, poiché agisce rigenerando e potenziando l’epidermide, con una sorta di “effetto booster“. In questo modo imprime una spinta al rinnovamento cellulare: la pelle è più tonica, compatta e sana. L’azione antinfiammatoria, peraltro, aiuta a mantenere uniforme la pigmentazione.

LEGGI ANCHE: #mascaratrend, qual è il vero significato dell’hashtag che spopola su TikTok.

L’acido chebulinico agisce da antiossidante per l’epidermide. La chebula si trova anche in polvere da bere ed è utile per la regolazione della pressione sanguigna, la digestione e il colesterolo. Favorisce, inoltre, l’eliminazione delle tossine nell’organismo, allevia le emicranie e i dolori del ciclo mestruale.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

L’Associazione internazionale che tutela la vera cosmesi naturale e biologica sottolinea l’importanza di utilizzare prodotti cosmetici certificati che portano benefici sia per la cura e la bellezza delle persone che per il Pianeta. NATRUE fornisce utili consigli su quale tipo di protezione solare scegliere e quali cosmetici utilizzare quest’estate per avere una pelle tonica, curata, […]

Beatrice Luzzi nelle ultime settimane si era notevolmente riavvicinata a Giuseppe Garibaldi, confermando i passi avanti nel loro rapporto che c’erano stati nell’ultimo periodo trascorso insieme nella ‘Casa’ del “Grande Fratello“. Lei era stata certamente più cauta in merito all’evoluzione della situazione, ribadendo ancora una volta quanto le loro vite siano diverse e difficili da […]