Primo arbitro donna ai Mondiali di calcio: chi è Stephanie Frappart

di Manuela Zanni

L’ultimo match del Gruppo E di Qatar 2022 che vedrà scendere in campo  il Costa Rica contro la Germania, in programma oggi 1 dicembre,  è destinato ad entrare nella storia non solo perché con una sconfitta i tedeschi subirebbero la seconda eliminazione consecutiva ai gironi ma c’è anche un’altra ragione. Scopriamo, di seguito, quale è.

Stephanie Frappart, prima donna arbitro in un Mondiale di calcio maschile

Arbitro del match in programma oggi primo dicembre all’Al Bayt Stadium, infatti,  sarà la francese Stephanie Frappart, prima donna a dirigere in un Mondiale di calcio maschile. Al suo fianco altre due donne nel ruolo di assistenti, la brasiliana Neuza Beck e la messicana Karen Diaz Medina per una prima volta tutta al femminile. Quarto ufficiale sarà invece l’honduregno Said Martinez. Fischietto transalpino dal 2009 a livello internazionale, ha già scritto diverse pagine del calcio moderno arbitrando, fra le altre, la Supercoppa Europea maschile del 2019 Liverpool-Chelsea.

Stephanie Frappart

Stephanie Frappart

Chi è Stephanie Frappart, i primi passi e l’addio al calcio giocato per l’università

Classe 1983 e nativa della Val-d’Oise, poco a nord di Parigi, Stephanie Frappart ha coltivato la sua passione per il calcio sin dall’adolescenza. Avvicinatasi allo sport grazie a suo padre, dilettante della squadra locale, si è iscritta a 13 anni a un corso per imparare le regole del gioco. Da qui l’amore per il fischietto. «Giocavo il sabato e arbitravo la domenica», ha detto qualche anno fa a The Athletic. «Poi ho iniziato l’università e non ce l’ho fatta più». Di fronte alla scelta difficile di chiudere una delle due carriere, ha optato per proseguire quella da arbitro per via del poco interesse collettivo verso il calcio femminile. «Non avevo alcuna idea di poter essere la prima donna al Mondiale o roba simile». Eppure, 25 anni dopo, scriverà ancora una volta la storia come ha fatto negli anni precedenti.

 

La carriera di Stephanie Frappart, dall’esordio  alla Supercoppa Europea 2019

Arbitro internazionale Fifa dal 2009, Stephanie Frappart ha lavorato più volte nel calcio maschile. «Sono la seconda di quattro fratelli, tutti maschi», ha detto nel 2019 a L’Equipe. «Sono abituata a vivere nel loro mondo». Prima donna ad arbitrare un match maschile nel 2011, ha esordito nella Ligue 2 (corrispettivo della Serie B transalpina) tre anni dopo. Guadagnando subito il rispetto di colleghi e giocatori. «È la migliore della lega», ha detto di lei l’ex centrocampista dell’US Orleans Pierre Bouby. «Ha voce tranquilla ma severa, oltre che un gran carisma».

LEGGI ANCHE: Dua Lipa dice no ai Mondiali di calcio in Quatar

 

La carriera di Stephanie Frappart

Stephanie Frappart

Stephanie Frappart

Promossa in Ligue 1 tre anni fa, arbitrando il match fra Amiens e Strasburgo, ha segnato pietre miliari anche in campo internazionale. Nel 2019 ha diretto la Supercoppa Europea maschile fra Liverpool e Chelsea, l’anno successivo Leicester-Zoria di Europa League e a seguire Juventus-Dinamo Kyiv in Champions. Non ha mancato nemmeno Euro 2020, dove è stata quarto ufficiale. In parallelo anche tante direzioni nel calcio femminile. Suo infatti l’arbitraggio della finale di Coppa del Mondo 2019 vinta dagli Usa. Il prossimo passo? «Non fisso un obiettivo, come per il Mondiale», ha concluso a The Athletic. «Cerco solo di fare il mio meglio dal primo all’ultimo giorno».

LEGGI ANCHE: Mondiali di Calcio Femminile dove seguire le partite dell’Italia 

 

 

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Wedding Tourism, tutti pazzi per le nozze in Italia Sempre più stranieri, quindi, si rivolgono al wedding tourism per organizzare le proprie nozze in Italia. I dati provengono dall’Osservatorio Destination Weddings in Italy, condotto da Centro Studi Turistici e finanziato dal ministero del Turismo. Secondo Businesswire, il mercato globale del destination wedding ha raggiunto un […]

3 min

Bianca Balti ha raccontato in lacrime lo spavento dopo il messaggio in cui la scuola le comunicava di aver preso precauzioni a seguito di attività della polizia nel quartiere. Scopriamo, di seguito, cosa è successo. Cosa è successo a Bianca Balti (e alla figlia) Bianca Balti con  le lacrime agli occhi e la voce rotta […]

2 min

“Un’azione mirante a umiliare e a uccidere una comunità attraverso singolari e talvolta sistematici atti perpetrati in questo o quel villaggio”. Così un rapporto inviato all’Agenzia Fides, firmato da don Justin Nkunzi, Direttore della Commissione “Giustizia e Pace” dell’Arcidiocesi di Bukavu, capoluogo del Sud Kivu, descriveva fin dal 2007  l’uso strumentale delle violenze sessuali come […]