Gattina veglia la padrona morta per 12 giorni: ora cerca casa

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Rannicchiata, spaventata, silenziosa nel suo trasportino. Ora è al sicuro, ma Pioggia, gatto femmina di 16 anni di Voghera (Pavia), ha vissuto davvero un’esperienza straziante. Ha vegliato per 12 interminabili giorni la sua padrona, tragicamente morta in casa, prima che qualcuno si accorgesse di quanto era accaduto. Una tragedia della solitudine che i volontari che hanno recuperato e accolto l’animale vogliono ora provare a trasformare in una seconda possibilità di vita.

L’appello dei volontari per trovare una nuova casa alla gatta

I volontari adesso hanno diffuso un commovente appello su Facebook per trovare alla povera Pioggia, anziana e provata, una nuova casa che le regali un po’ di meritata serenità. “Era trattata come una regina, ora è la tristezza fatta gatta – si legge nel post che propone l’adozione di Pioggia. – Vorremmo, però, farle passare gli ultimi anni di vita in serenità e sicurezza”.

La tragedia della solitudine accaduta a Voghera

La straziante vicenda è accaduta a Voghera, in provincia di Pavia. La proprietaria di Pioggia è deceduta il 15 settembre, lasciando la sua fedele amica felina da sola, abbandonata a se stessa in casa ormai vuota e silenziosa. La loro era stata una vita insieme fino all’ultimo istante.

I 12 giorni da sola con la proprietaria morta

Così Pioggia è rimasta chiusa nell’appartamento per 12 lunghi giorni, senza cibo né acqua, vegliando in un estremo gesto d’amore la sua ormai spenta padrona. “Per 12 strazianti giorni, prima che qualcuno si accorgesse della tragedia”, spiegano i volontari che poi fortunatamente sono riusciti a portare via la gatta dall’abitazione.

Il salvataggio e l’impegno per trovarle una nuova sistemazione

“È stata recuperata con non poca fatica e ora si trova in stallo in una stanza – si apprende dal post – La persona che la sta accudendo ha però un cane che non va d’accordo con i gatti e Pioggia è anziana, non vogliamo traumatizzarla ulteriormente”. L’appello accorato è dunque per trovare presto una nuova casa per questa gatta dal passato tanto doloroso: “Cerchiamo per Pioggia una casa tranquilla, magari come ‘figlia unica’, per farle passare gli ultimi anni di vita nella pace e nell’affetto che merita”, concludono i volontari.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria