Papa Francesco di nuovo contro la “frociaggine” in Vaticano: “C’è o ci fa?”

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Non contento della figuraccia fatta poco tempo fa, Papa Francesco ci ricasca e parla male della presenza omosessuale all’interno del Vaticano. A questo punto la domanda che tanti si pongono sorge spontanea: è distratto o se ne frega?

Papa Francesco c’è o ci fa?

Papa Francesco Bergoglio è tornato a parlare dell’omosessualità all’interno della Chiesa e, ancora una volta, sarebbe incappato nella frase che gli è già valsa una valanga di critiche parlando di “frociaggine”. Ma la domanda da porsi è se, viste le polemiche dell’ultima volta per una parola ritenuta offensiva, e le relative scuse pubbliche, stavolta il papa ha “sbagliato” di nuovo o l’ha fatto di proposito?

Bergoglio: “In Vaticano c’è aria di frociaggine”

Ma c’è di più. Se la scorsa volta il Papa si riferiva unicamente ai seminari, in questa occasione avrebbe analizzato in maniera tranchant la situazione all’interno della Santa Sede in generale. “In Vaticano c’è aria di frociaggine”, il presunto j’accuse del pontefice argentino nel corso di un incontro a porte chiuse con i sacerdoti romani.

“Gli omosessuali sono buoni ma meglio lontani dal seminario”

Secondo fonti presenti all’incontro di ieri, Bergoglio avrebbe evidenziato che non sarebbe affatto semplice aiutare questa corrente. Il motivo è chiaro: se un ragazzo ha tendenze gay, è meglio non farlo entrare in seminario. Poi, sugli omosessuali che desiderano diventare preti, li ha definiti “ragazzi buoni” ma con questa tendenza meglio di no.

La retromarcia di Papa Francesco

Se le indiscrezioni verranno confermate, parliamo dell’ennesimo caso di un Papa senza filtri. Troppo spesso, infatti, Bergoglio ha pensato più ad accontentare le pretese della galassia Lgbt che alla dottrina, scatenando vibranti dibattiti all’interno del Vaticano. Ora la musica sembra cambiata. La sala stampa vaticana ha traccheggiato – “ha parlato del pericolo delle ideologie nella Chiesa ed è tornato sul tema dell’ammissione nei seminari di persone con tendenze omosessuali, ribadendo la necessità di accoglierle e accompagnarle nella Chiesa e l’indicazione prudenziale del Dicastero per il Clero circa il loro ingresso in seminario”- ma le indicazioni del Papa appaiono ormai chiare, cristalline, senza margini di interpretazione.

Papa Francesco è uscito dall'ospedale: come sta e cosa dicono i medici?
Papa Francesco

La reazione della comunità arcobaleno

C’è da scommettere che nelle prossime ore non mancheranno le filippiche da parte dei rappresentanti della minoranza arcobaleno. Basti pensare a quanto accaduto la scorsa volta, con una campagna mediatica feroce, che non ha minimamente tenuto conto delle importanti aperture di Bergoglio nei confronti del mondo Lgbt, una linea mai così progressista nella storia della Chiesa.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

“Condanniamo con forza i ripetuti episodi di stalking e violenza verbale, palesemente diffamatori, che sono stati perpetrati in questi giorni dal cantante Morgan ai danni dell’ex compagna Angelica Schiatti, alla quale esprimiamo vicinanza e solidarietà”. Lo ha detto la presidente del Movimento Italiano per la Gentilezza, Natalia Re, commentando la notizia degli atti diffamatori che […]