A 70 anni partorisce due gemelli: la storia di Safina, mamma “più anziana d’Africa”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Namukwaya ha dell’incredibile. Mercoledì scorso, all’età di 70 anni, è diventata la donna più anziana in Africa a partorire due gemelli, una bambina e un bambino, tramite fecondazione in vitro e successivo taglio cesareo. L’eccezionale parto è avvenuto al Women’s Hospital International and Fertility Center di Kampala, in Uganda.

Ottima salute per mamma e neonati

I medici riferiscono che sia la mamma che i neonati godono di ottima salute dopo l’intervento. Per la signora Namukwaya si tratta del terzo parto in tre anni, dopo aver accolto una bambina di nome Sarah nel 2020, all’età di 68 anni.

Una storia di perseveranza

La storia della donna ugandense è di quelle che scaldano il cuore. Dopo aver tentato invano per oltre 40 anni di rimanere incinta, la signora Namukwaya aveva perso ormai la speranza di diventare mamma. Come ha raccontato lei stessa alla tv locale NTV, in tutti questi anni ha dovuto affrontare pregiudizi e critiche, perfino insulti da parte di persone che la giudicavano per la sua infertilità.

Il sogno realizzato a 70 anni

Ma Safina non si è arresa e alla soglia dei 70 anni ha trovato la forza di provare un’ultima volta a realizzare il suo grande desiderio di maternità. Così si è rivolta alla clinica specializzata di Kampala, sottoponendosi con successo alla fecondazione in vitro. Un trattamento normalmente riservato alle donne sotto i 43 anni nella maggior parte dei Paesi, ma che alcune cliniche private offrono anche alle over 40.

Una storia di successo umano

I medici che l’hanno seguita in questi tre anni descrivono la sua storia come un successo medico ma soprattutto umano, esempio di perseveranza e capacità di non arrendersi mai. La stessa Safina, dopo la nascita della sua prima figlia nel 2020, aveva detto di aver sempre continuato a pregare, lasciando tutto nelle mani di Dio che alla fine ha esaudito le sue preghiere.

Nonostante le difficoltà

L’ultima gravidanza non è stata semplice, con alcune complicazioni come raccontato dalla neomamma 70enne. Inoltre il padre dei gemelli appena nati l’ha abbandonata, una volta saputo che aspettava due bambini. Ma questo non ha scoraggiato Safina, determinata a coronare il suo sogno.

Una storia da record

La sua incredibile storia è destinata a fare il giro del mondo, ispirando tante donne che desiderano una gravidanza tardiva. Safina Namukwaya entra di diritto nella storia, come la mamma più anziana del continente africano a partorire due gemelli con la fecondazione in vitro. Un record che premia la sua tenacia e la sua incrollabile voglia di maternità.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria