Lutto nel cinema italiano, morta l’attrice Lydia Alfonsi

di Redazione

È morta, all’età di 94 anni, nella notte tra martedì e mercoledì, all’Ospedale Maggiore di Parma, dove era ricoverata dal 22 agosto scorso, Lydia Alfonsi, attrice parmigiana, protagonista a teatro, al cinema e in televisione.

Dopo il debutto a teatro con il gruppo Gioventù studentesca e poi con la filodrammatica Gli amici della prosa, l’esordio come attrice nel 1946, con Anna Christie e poi il successo con gli sceneggiati televisivi degli anni ’60 come ‘La Pisana’, ‘Luisa Sanfelice’, ‘Il segreto di Luca’ e ‘Mastro Don Gesualdo’ con la regia del primo marito Giacomo Vaccari.

Per la sua interpretazione in ‘Mastro Don Gesualdo’, Alfonsi ricevette la ‘Maschera d’Argento’. Sul grande schermo l’attrice emiliana recita – tra le diverse pellicole cui ha preso parte – in ‘Vita da cani’ di Steno e Monicelli; ne la ‘Lebbra bianca’ di Enzo Trapani, ne ‘I delfini’ di Citto Maselli, in ‘Un uomo da bruciare’ di Orsini e dei fratelli Taviani fino ad arrivare a ‘Porte aperte’ di Gianni Amelio e al film premiato con l’Osacr, ‘La vita è bella’ di Roberto Benigni in cui ha interpretato il ruolo dell’editrice Guicciardini.

I funerali di Lydia Alfonsi – insignita del titolo di Grand’Ufficiale della Repubblica Italiana dal Capo dello Stato, Sandro Pertini – si terranno sabato mattina nella chiesa di Santa Croce a Parma.

LEGGI ANCHE: Lutto a Uomini e Donne, morto l’ex tronista Manuel Achille Vallicella.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria