Nota influencer finisce in carcere dopo un incidente stradale mortale: “Andava a 170 km/h”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Una nota influencer del Kuwait, Fatima Almomen, è finita in carcere con l’accusa di omicidio colposo sotto effetto di stupefacenti. La giovane, che ha più di due milioni di follower sui social, è stata fermata dopo un incidente stradale che ha causato la morte di 3 persone.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, e stando a quanto trapelato dai media del Kuwait e del Golfo, la 33enne, modella e di professione architetto, si trovava alla guida di una Bentley. Andava ad altissima velocità e ha superato un semaforo rosso, scontrandosi violentemente con un’altra auto, che proveniva da sinistra. Sui verbali della polizia stradale sarebbe riportata la sua velocità: 170 km all’ora.

Fatima Almomen
Fatima Almomen

I due passeggeri dell’altro veicolo sono morti sul colpo, riferiscono i media. La terza vittima è un noto imprenditore e proprietario di diversi autosaloni del Kuwait, che viaggiava in auto con Fatima Almomen. L’uomo è deceduto in ospedale, a causa delle ferite riportate nello scontro.

Stando sempre a quanto riferito dai media locali, la modella sarebbe stata sotto effetto di sostanze stupefacenti. Pare si stesse spostando con l’amico da una festa all’altra, nella capitale del piccolo emirato petrolifero del Golfo. Adesso l’influencer 33enne rischia una pena dai 3 ai 4 anni di carcere.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

“Condanniamo con forza i ripetuti episodi di stalking e violenza verbale, palesemente diffamatori, che sono stati perpetrati in questi giorni dal cantante Morgan ai danni dell’ex compagna Angelica Schiatti, alla quale esprimiamo vicinanza e solidarietà”. Lo ha detto la presidente del Movimento Italiano per la Gentilezza, Natalia Re, commentando la notizia degli atti diffamatori che […]