Donna fugge dai suoceri che la picchiano ma le rapiscono la figlia di 5 anni

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Fugge dai suoceri che la picchiano ma le rubano la figlia di 5 anni

Una madre coraggio tenta la fuga dall’inferno domestico ma viene fermata con violenza dai suoceri che le sottraggono la bambina. È successo ieri pomeriggio sulla via Pontina, nel Lazio, dove una donna che cercava di scappare dai soprusi è stata bloccata e aggredita dai genitori del marito, che le hanno rubato l’auto con a bordo la figlioletta di 5 anni.

Violenza dei suoceri che le sottraggono la bambina

La donna, stanca delle continue vessazioni e percosse che subiva quotidianamente in casa dei suoceri, dove viveva insieme al compagno e alla bimba, ha tentato la fuga verso il Nord Italia dove risiede la sua famiglia d’origine. Ma il suo viaggio di libertà è durato poco: i suoceri l’hanno intercettata sulla Pontina, le hanno tagliato la strada costringendola a fermarsi e l’hanno trascinata fuori dall’abitacolo. Dopo averla picchiata selvaggiamente, le hanno sottratto le chiavi dell’auto, portandole via la bambina e lasciandola sola e terrorizzata sul ciglio della strada. Quando gli agenti di Polizia, allertati da un automobilista di passaggio, sono giunti sul posto, l’hanno trovata in evidente stato di shock. La donna ha sporto immediata denuncia contro i suoceri, accusandoli di rapina, sequestro di persona e lesioni personali.

Tentativo di fuga interrotto dalla reazione violenta

La sua odissea era iniziata tempo fa, quando si era trasferita nell’abitazione dei genitori del marito. Qui sarebbe stata vittima di continui maltrattamenti psicologici e fisici, vessazioni insopportabili che l’hanno spinta alla disperata fuga. Ma il suo tentativo di ribellarsi e riconquistare la libertà è stato stroncato dalla violenta reazione dei suoceri, decisi a non farle portare via la bambina. Le indagini proseguono per rintracciare i due rapitori e riportare la piccola tra le braccia della madre. Intanto la Procura ha disposto il fermo immediato per sequestro di persona, rapina e lesioni.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

L’eurodeputata maltese Roberta Metsola è stata rieletta oggi, martedì 16 luglio, alla presidenza del Parlamento europeo. La votazione, avvenuta a scrutinio segreto a Strasburgo, ha visto Metsola ottenere un’ampia maggioranza con 562 voti a favore su un totale di 699 votanti, un risultato ampiamente previsto, grazie al sostegno dei popolari, dei socialisti e dei liberali. […]