Anna, 28 anni, muore dopo un intervento per perdere peso

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Una ragazza di 28 anni, Anna Giugliano, è morta undici giorni dopo essere stata sottoposta a un intervento chirurgico per perdere peso. La ragazza, a cui era stato applicato un bypass gastrico, è deceduta lo scorso 19 marzo all’ospedale Humanitas di Rozzano (Milano), lo stesso dove era stata operata.

Sulla base della denuncia dei genitori ai Carabinieri, la Procura di Milano indaga per omicidio colposo a carico di ignoti. Come atto urgente il pm di turno ha disposto il sequestro della cartella clinica. Il fascicolo è stato assegnato al dipartimento specializzato “Tutela della salute”. L’operazione è stata svolta l’8 marzo ma il decesso risale a 11 giorni dopo quando, portata al pronto soccorso dello stesso ospedale, era stata ricoverata per alcuni dolori alla pancia.

La nota di Humanitas

“Humanitas – si legge in una nota – esprime profondo cordoglio ai familiari per la scomparsa” della giovane. “La paziente, sottoposta ad intervento chirurgico, era stata dimessa dall’ospedale in pieno benessere in data 8 marzo 2023. Il 19 marzo – spiega ancora l’istituto – è stata ricoverata in Pronto Soccorso in condizioni critiche, sottoposta a rianimazione e quindi ricoverata in Terapia Intensiva, senza purtroppo riuscire a risolvere la complicata situazione clinica”.

Cos’è il bypass gastrico?

Il bypass gastrico è un intervento chirurgico bariatrico che riduce la dimensione dello stomaco e modifica il percorso dell’intestino tenue per limitare l’assorbimento dei nutrienti. Durante l’intervento, il chirurgo crea un piccolo sacco nello stomaco e lo connette direttamente all’intestino tenue, ignorando la maggior parte dello stomaco e della prima parte dell’intestino tenue. Ciò riduce drasticamente la quantità di cibo che lo stomaco può contenere e limita l’assorbimento dei nutrienti, portando a una significativa perdita di peso.

Il bypass gastrico è un’opzione per le persone obese o gravemente obese che non hanno avuto successo con le diete e l’esercizio fisico. Tuttavia, l’intervento comporta rischi e complicazioni e richiede un cambiamento completo dello stile di vita per avere successo a lungo termine. È importante che le persone che considerano il bypass gastrico parlino con il proprio medico e un chirurgo esperto per valutare se l’intervento è adatto alle loro esigenze e condizioni di salute.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

L’eurodeputata maltese Roberta Metsola è stata rieletta oggi, martedì 16 luglio, alla presidenza del Parlamento europeo. La votazione, avvenuta a scrutinio segreto a Strasburgo, ha visto Metsola ottenere un’ampia maggioranza con 562 voti a favore su un totale di 699 votanti, un risultato ampiamente previsto, grazie al sostegno dei popolari, dei socialisti e dei liberali. […]