Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

David di Donatello 2018: tutti i vincitori, le nomination e i premi speciali

Società - 22 marzo 2018

Che serata emozionante quella dei David di Donatello 2018! Ed ecco i vincitori, le nomination e i premi speciali a Steven Spielberg, Stefania Sandrelli e Diane Keaton. Miglior film è stato Ammore e malavita. Vediamoli tutti!

Ieri sera, 21 marzo 2018, da Roma è stata trasmessa la premiazione cinematografica più prestigiosa d’Italia, quella dei David di Donatello 2018.

La 62ma edizione della kermesse si è aperta con il monologo di Paola Cortellesi sulle “parole preziose declinate al femminile”, monologo agghiacciante, sintetico, prezioso che ha fatto e farà certamente riflette su come la nostra sia una società a dir poco maschilista e nemica delle donne.

Tra le molte nomination di film e attori importanti, bravissimi ed emozionatissimi, alla fine hanno trionfato molti volti nuovi del cinema italiano come Donato Carrisi (miglior regista esordiente per il film La ragazza nella nebbia) e Renato Carpentieri (migliore attore protagonista nel film La Tenerezza), mentre il Donatello 2018 per il miglior film è andato ad Ammore e malavita, film con il quale ha vinto anche Napoli, città cui il film è dedicato, ispirato e in cui è girato.

Oltre alle prestigiose statuette a scenografi, registi, interpreti, musicisti e montatori italiani, c’è poi stata anche la premiazione con il David alla carriera per Steven Spielberg che, emozionatissimo, ha raccontato del suo incontro da giovanissimo con Federico Fellini, incontro che il grande regista statunitense porta sempre nel cuore.

Inoltre ci sono stati i premi speciali a due meravigliose donne del cinema italiano e americano: Diane Keaton e Stefania Sandrelli. Entrambe, infatti, hanno rappresentato e rappresentano il cinema italiano più bello di sempre.

Ma veniamo ai vincitori dei David di Donatello 2018. Eccoli!

Miglior film 2018

A Ciambra

Ammore e Malavita

Gatta Cenerentola

La tenerezza

Nico, 1988

Miglior regista 2018

Jonas Carpignano, A Ciambra

Manetti Bros, Ammore e Malavita

Gianni D’Amelio, La tenerezza

Ferzan Ozpetek, Napoli velata

Paolo Genovese, The Place

Miglior regista esordiente 2018

Cosimo Gomez, Brutti e cattivi

Roberto de Paolis, Cuori puri

Andrea Magnani, Easy

Andrea de Sica, I figli della notte

Donato Carrisi, La ragazza nella nebbia

Miglior attrice protagonista 2018

Paola Cortellesi, Come un gatto in tangenziale

Jasmine Trinca, Fortunata

Valeria Golino, Il colore nascosto delle cose

Giovanna Mezzogiorno, Napoli velata

Isabella Aragonese, Sole cuore amore

Miglior attrice non protagonista 2018

Claudia Gerini, Ammore e Malavita

Sonia Bergamasco, Come un gatto in tangenziale

Micaela Ramazzotti, La tenerezza

Anna Bonaiuto, Napoli velata

Giulia Lazzarini, The Place

Miglior attore protagonista 2018

Antonio Albanese, Come un gatto in tangenziale

Nicola Nocella, Easy

Renato Carpentieri, La tenerezza

Alessandro Borghi, Napoli velata

Valerio Mastrandrea, The Place

Miglior attore non protagonista 2018

Carlo Buccirosso, Ammore e malavita

Alessandro Borghi, Fortunata

Elio Germano, La tenerezza

Peppe Barra, Napoli velata

Giuliano Montaldo, Tutto quello che vuoi

Miglior sceneggiatura originale 2018

A Ciambra

Ammore e Malavita

La ragazza nella nebbia

Nico, 1988

Tutto quello che vuoi

Miglior sceneggiatura non originale 2018

La guerra dei cafoni

La tenerezza

Sicilian Ghost Story

The Place

Una questione privata

 

David Giovani 2018

Gatta Cenerentola

Gramigna: Volevo una vita normale

Sicilian Ghost Story

The Place

Tutto quello che vuoi

Miglior documentario 2018

’78 – Vai Piano

Evviva Giuseppe

La lucida follia di Marco Ferreri

Saro

The Italian Jobs: Paramount Pictures e l’Italia

Miglior film europeo 2018

120 Battiti

Borg-McEnroe

Elle

Loving Vincent

The Square

Sono poi stati premiati per i migliori effetti digitali 2018, Mad Entertinment per Gatta Cenerentola e come migliore musicista Pivio & Aldo Scalzi per Ammore e malavita. 

Leggi anche:

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA