Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Qualche consiglio in più e 10 anni di meno sul lavoro!

Società - 17 marzo 2010

Invidiate per la bellezza e sempre giovani al lavoro anche dopo gli "anta"? La risposta è 'si' secondo la scrittrice Charla Krupp.

Nel suo libro “How not to look old”, svela quali sono le strategie adottate da attrici bellissime come Michelle Pfeiffer, Demi Moore, Angela Bassett che hanno imparato a contrastare l’inevitabile scorrere del tempo adottando delle semplici correzioni nel modo di vestire, truccarsi ed acconciarsi.

Vediamo alcuni dei suoi suggerimenti, per cercare di mantenerci anche noi in forma come fanno le dive di Hollywood.

VISO: DAI CAPELLI AL ROSSETTO

I capelli

Quando, visto la mancanza di estrogeni, i capelli non avranno più il loro splendore naturale, è vietato optare per il classico carré color mogano ma peggio ancora è scegliere il taglio corto permanentato, lasciato andare al suo colore naturale.

Bandito nel modo più assoluto è il colore compatto e il capello ordinatissimo modello elmetto, bisogna cercare di trovare un taglio che risalti la forma del viso.

La signora Krupp propone di tenere i capelli lunghi, scalati, con una piega naturale e spettinata e di scegliere un colore multi tono che si potrà schiarire man mano che gli anni passano. Le donne, infatti, dovrebbero portare i capelli con tinte sempre più chiare quando invecchiano, per ridurre al minimo la luce abbagliante del sole sulle rughe e le imperfezioni.

Consigliatissima la frangia multifunzione, infatti, copre l’arretramento dell’attaccatura e pure qualche ruga di troppo.
Proibitissimo lo chignon che difficilmente si abbina bene con un collo… appassito.

Sopracciglia

Mai lasciarle incolte. Ci si può aiutare acquistando kit (facilmente reperibili) che permettono di ottenere risultati ottimi senza dover ricorrere a calcoli trigonometrici!

Occhi

Parte importantissima del viso nonché specchio dell’anima. Per loro la parola d’ordine è: non esagerare! Se proprio non né si può far a meno, è concesso un filo di eye-liner, ma sono assolutamente da eliminare gli ombretti rosa, viola, verde, turchese, oro o argento che risaltano le imperfezioni. Guai a mettere mano ai glitter, adatti alle ragazzine. Scegliere esclusivamente ombretto marrone. Cachi se l’iride è verde, sabbia se è blu, ma sempre marrone.

Labbra
Infine attenzione al rossetto… Troppo chiaro è da zombie. Arancio da clown. Viola da ipotermia. E opaco è giovanile come un collant color carne”, parola di Charla! L’unica opzione è il rosa. Non c’è altro.

IL GUARDAROBA

Evitare l’abbigliamento ‘monogriffe’ oppure la scarpa firmata indossata in pandan con la borsa del medesimo stilista.
E’ sconsigliato indossare vestiti coordinati ma è bene che siano spezzati.
Molto utile è giocare con il colore: bianco in inverno e nero in estate, mescolare capi nei colori nero e blu o nero e marrone.

I jeans sono sempre presenti nel guardaroba a patto che siano scuri, non troppo larghi e assolutamente senza glitter.

La gonna non deve essere mini né maxi ma una giusta via di mezzo, non deve accentuare i difetti e, se possibile, mettere in mostra il punto vita.
Per quanto riguarda le scarpe (accessorio preferito dalle donne) la Krupp difende e sostiene senza riserve la scarpa col tacco alto, perché niente tira su gli anni come la scarpa bassa.
Il ‘look’ deve essere estremamente semplice, ordinato e pulito, via tutto ciò che segna l’età a cominciare dalla catenella per gli occhiali.

CURA DEL CORPO

Dire di si a qualche intervento minimo di chirurgia plastica. Avere un sorriso sempre perfetto: denti più bianchi e una pelle tonica aiutano di certo gli uomini e le donne a diminuire, almeno esteticamente, gli anni di troppo.
Tra tutti questi consigli bisognerebbe inserire anche quello di diminuire lo stress, per non rovinare il nostro aspetto.
Ma su questo purtroppo ci possiamo fare poco…!
Foto da:
www.mechelepellebon.com

Articolo scritto da: Marta Levrero

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA