Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Speciale pistacchio: le proprietà, i valori nutrizionali e le controindicazioni

Salute - 4 settembre 2017

Salute e alimentazione, speciale pistacchio: le proprietà, i valori nutrizionali e le controindicazioni per conoscere meglio questo gustoso ingrediente molto amato in cucina.

I pistacchi sono un alimento molto gustoso ed estremamente benefico per la salute se viene consumato ogni tanto insieme ad altra frutta secca. Grazie alla loro versatilità, i pistacchi si prestano a svariate preparazioni e risultano perfetti per rendere deliziose ricette dolci e piatti salati, come il pesto di pistacchi, gelati, semifreddi e mousse ai pistacchi.

Esistono diverse varietà di pistacchio, tra cui una delle più pregiate è costituita dai pistacchi di Bronte, rinomata località della Sicilia. Anche i paesi medio-orientali utilizzano spesso questo ingredienti per i loro piatti tipici, dal momento che la sua origine risale proprio al Medio Oriente, dove veniva coltivato già in età preistorica.

Proprietà e benefici dei pistacchi

Le proprietà benefiche dei pistacchi sono numerose, ma è importante assumere questo alimento di tanto in tanto e non in grandi quantità. Il consumo di piccole quantità di pistacchio consentono all’organismo di introdurre all’interno di esso sali minerali, acidi grassi benefici e proteine di origine vegetale.

I pistacchi sono ricchi di calcio, ferro e magnesio e costituiscono una fonte rilevante  di antiossidanti e di polifenoli, aiutando la protezione del nostro organismo da parte dei radicali liberi e dei processi di invecchiamento precoce.

Non mancano certo le vitamine nei pistacchi, come la vitamina E,  le vitamine del gruppo B, grazie all’elevato contenuto di acido folico, riboflavina, niacina, tiamina, vitamina B5 e vitamina B6. Essi sono anche una buona fonte di rame e fosforo, minerale che aiuta ad aumentare la tolleranza al glucosio, diventano quindi dei preziosi alleati nella prevenzione del diabete di tipo 2.

Inoltre, i pistacchi sono ricchi di carotenoidi, elementi che aiutano a mantenere in buon stato le membrane cellulari della pelle e delle mucose, utili anche per la protezione della vista e degli occhi dall’azione dei radicali liberi. I pistacchi sono considerata la tipologia di frutta secca più utile per tenere a bada il colesterolo alto, anche se è sempre meglio consumare pistacchi non salati, evitando quelli che contengono un’aggiunta di sale, nemici dell’ipertensione.

I pistacchi sono un antistress naturale a cui ricorrere quando ci si sente spossati, perchè energetici. Da non dimenticare la capacità dei pistacchi di aiutare a controllare il peso corporeo grazie all’elevato effetto saziante che li contraddistingue, dovuto soprattutto dalla presenza di fibre e dall’apporto proteico.

Valori nutrizionali dei pistacchi

I pistacchi sono un alimento piuttosto calorico dal momento che 100 grammi di prodotto apporta al nostro organismo 562 calorie. Nello specifico, tra i valori da considerare, possiamo evidenziare in 100 gr, 45 gr di grassi, 6 gr di acidi grassi saturi, 14 gr di quelli polinsaturi, 24 gr di acidi grassi monoinsaturi, 28 gr di carboidrati, 10 gr di fibra alimentare, 8 gr di zuccheri e 20 gr di proteine.

Controindicazioni dei pistacchi

I pistacchi possono scatenare delle reazioni a chi ha un’allergia alimentare ad essi o alla frutta a guscio. In particolare, i soggetti allergici alle arachidi devono prestare la dovuta attenzione al consumo di pistacchi, così come chi è allergico agli alberi e ai frutti correlati alla famiglia Anacardiaceae, come il mango.

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA