Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

LO PSICOLOGO RISPONDE

Il Dottor Luca Mazzucchelli è psicologo, psicoterapeuta e giornalista pubblicista. E’ Fondatore del canale youtube "Parliamo di Psicologia", con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive e radiofoniche e ha scritto un ebook per Sperling&Kupfer dal titolo "Prova a Cambiare".


La Dottoressa Valentina Guarasci è psicologa clinica, svolge attività da libero professionista a Prato, Camaiore e online. Fornisce consulenza psicologica e sostegno attraverso interventi individuali, di coppia e familiari. Lavora con bambini con DSA, pazienti oncologici e pazienti con DCA. E' coautrice del libro "La coppia strategica".

Psicoterapia on line, dove, quando e perchè?

Salute - 26 giugno 2017 Vedi anche: Psicologa Online, Stress

Da oggi in Italia si può fare psicoterapia on line grazie alle nuove linee guida dell'Ordine Nazionale degli Psicologi che consentono di effettuare colloqui di tipo psicoterapeutico attraverso la webcam. Ecco che osa dobbiamo sapere.

Dott. Mazzucchelli, che cosa è cambiato recentemente nell’ambito della psicologia e della psicoterapia on line?

Per la prima volta anche in Italia gli psicologi italiani e i loro pazienti avranno la possibilità di incontrarsi a distanza non più solo per un supporto psicologico, ma per un vero e proprio percorso di tipo psicoterapeutico.

 

Secondo lei è sicuro ed efficace fare psicoterapia on line?

E’ importante, ovviamente, che sia lo psicologo a valutare caso per caso la bontà di una presa in carico di questo tipo, e che vengano rispettati alcuni criteri inerenti l’efficienza dell’apparecchiatura informatica, una buona competenza nel suo utilizzo, l’attenzione agli aspetti legati alla sicurezza informatica e l’ottenimento del consenso informato.

L’attenzione ora andrà pertanto rivolta alla preparazione degli psicologi a lavorare in un contesto atipico e al fornire loro strumentazioni capaci di garantire un setting il più possibile riservato e funzionale a questo delicato atto professionale.

 

Quali sono le novità in questo campo?

E’ stato tolto il veto di fare terapia on line ed è stata data allo psicologo la possibilità di decidere se sia o meno opportuno fare una psicoterapia a distanza via webcam.

In particolare, consentire allo psicologo di valutare in autonomia l’opportunità o meno di effettuare un percorso di psicoterapia online, è un atto che mette in pari la situazione italiana con quanto già accade negli Stati Uniti e nel resto d’Europa.

 

Dove è possibile fare psicoterapia on line, Dott. Mazzucchelli?

In molti si stanno organizzando per fornire questo servizio in modo garantito e sicuro.

In questo nuovo scenario, Helpsy.it è la piattaforma per il supporto psicologico online che rende facile ai propri utenti l’accesso ad un percorso anche di tipo psicoterapico con un sistema integrato di videoconferenza e che garantisce i massimi standard di sicurezza e fluidità. Helpsy.it ad oggi collabora con circa 20 psicologi psicoterapeuti che lavorano con l’obiettivo di facilitare il benessere e lo sviluppo personale, riducendo i costi in termini di tempo e di denaro e avvicinando a tutti gli effetti la psicologia alle persone.

“Helpsy – afferma Mario Alessandra, CEO della società – punta alla qualità dell’esperienza di chi vuole intraprendere un percorso psicoterapico online. Da subito – continua Alessandra – ci siamo focalizzati sulla privacy e il rispetto della riservatezza dei nostri utenti, implementando tutti gli accorgimenti tecnologici utili allo scopo”.

 

In televisione si è parlato di “uberizzazione delle professioni” intendendo con questo che, a breve, potrebbe bastare una app per farsi fare una consulenza con  un click. Che cosa ne pensa?

Penso che il paragone non regga perché, a parte avvicinare, grazie al web, il paziente al proprio psicoterapeuta/medico, non è, come invece accade per Uber, che chiunque, a patto che abbia una patente di guida, possa prestare questo servizio. E’ vero che il processo in molti casi si snellirà, ma l’attenzione e la professionalità dovranno essere garantite al 100%.

 

Luca Mazzucchelli è Vicepresidente dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia e co-fondatore di Helpsy e fondatore del Servizio Italiano di Psicologia Online, prima realtà di supporto psicologico a distanza in Italia; collabora con diverse multinazionali aiutandole nella produzione di video psicologico-divulgativi rivolti a professionisti ed appassionati di psicologia. Ha lavorato con alcune importanti realtà del terzo settore e collaborato con diverse Università e Ordini Professionali. E’ Direttore della rivista “Psicologia Contemporanea”.

Per conoscere meglio Luca Mazzucchelli puoi consultare:

Articolo scritto da: Cinzia Rampino

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA