Da Mourinho frecciatina a Chiara Ferragni: “La beneficenza si fa in silenzio”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

José Mourinho, allenatore della Roma, critica seppur in maniera velata l’influencer Chiara Ferragni, finita nella bufera per la vicenda relativa ai panettoni e alla raccolta fondi per i bambini dell’ospedale.

Mourinho in visita ai bambini dell’ospedale: “Applausi per chi fa beneficenza anonima”

Mourinho è stato protagonista di un bel gesto di solidarietà recandosi in visita al reparto di pediatria della clinica Mater Dei di Roma. L’evento, organizzato dall’attore Mirko Frezza e dalla società calcistica giallorossa, ha visto Mourinho intrattenere i piccoli pazienti, microfono alla mano, con un discorso che sembra contenere una frecciatina nei confronti di Chiara Ferragni. “Ringrazio per l’affetto ma io e i miei giocatori non meritiamo applausi. Il fatto di venire qui deve essere assolutamente normale e naturale. L’invito mi è arrivato prima di Natale ma se arriva a gennaio o febbraio o marzo è uguale. Dobbiamo venire lo stesso. L’applauso è per gli anonimi che fanno beneficenza. Nessuno sa della mia beneficenza. Si fa con la bocca chiusa e il cuore aperto. E come fanno queste persone che meritano grande applauso di tutti” ha dichiarato Mourinho.

La polemica su Chiara Ferragni per la beneficenza pubblicizzata sui social

Le parole dell’allenatore sembrano una critica velata a Chiara Ferragni, finita al centro delle polemiche nei giorni scorsi proprio per aver pubblicizzato le sue opere di beneficenza sui social network. In particolare Mourinho sembra puntare il dito contro il fatto che l’influencer millantasse la sua generosità, mentre per lo Special One la beneficenza andrebbe fatta con discrezione.”Grazie a chi ha organizzato questo regalo, alla Mater Dei. Che qui il Natale sia ogni giorno. Un bacione a tutti” ha concluso Mourinho, confermando ancora una volta la sua generosità e il suo impegno verso i più deboli, in questo caso i piccoli pazienti dell’ospedale romano.

Nuova bufera sulla Ferragni per la sponsorizzazione del panettone

La polemica su Chiara Ferragni era iniziata quando l’influencer aveva pubblicato su Instagram l’ammontare di 100.000 euro donati per la ristrutturazione del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale San Raffaele di Milano. In molti l’avevano criticata per aver reso noto l’importo della donazione, accusandola di cercare solo visibilità. Intanto la Ferragni è finita in un’altra bufera mediatica, questa volta per la sponsorizzazione di un pandoro sul suo seguitissimo profilo Instagram. Il Codacons e AssoUtenti hanno presentato un esposto contro l’influencer per presunta “pubblicità occulta”, sostenendo che i suoi post pubblicitari non sarebbero stati adeguatamente segnalati come tali.

Le indagini della Finanza

La Procura di Milano ha avviato un’indagine affidata al Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza. Gli investigatori acquisiranno i documenti depositati dalle associazioni dei consumatori per verificare eventuali illeciti e irregolarità nella sponsorizzazione dei prodotti da parte della Ferragni. L’inchiesta al momento è a carico di ignoti, senza indagati e ipotesi di reato. Ma gli accertamenti potrebbero allargarsi anche ad altre sponsorizzazioni dell’influencer, come quella delle uova di cioccolato di Pasqua Dolci Preziosi che aveva sollevato analoghe polemiche.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

L’azienda ha rispettato l’impegno preso verso i propri apicoltori mantenendo le promesse fatte per il raccolto 2023. Per tutelare un settore a rischio come quello del miele, ha corrisposto ai suoi collaboratori un compenso congruo, permettendo così di garantire il futuro di questo comparto strategico per l’intero sistema agroalimentare e per la tutela degli ecosistemi […]