Sanremo 2024, BigMama vittima di body shaming: il provvedimento Rai

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

BigMama  si trova al centro dell’attenzione della kermesse sanremese. A due giorni dall’inizio della kermesse canora, l’artista avellinese in gara con “La rabbia non ti basta” è protagonista di una canzone i cui contenuti meritano un plauso per molti aspetti. Tuttavia non mancano anche le offese. Scopriamo, di seguito, cosa è accaduto.

Il twett offensivo contro BigMama

In Rete, ma non manca una stonatura: un tweet offensivo, “giudicante” sul suo corpo, che lei stessa ha raccontato essere stato oggetto di critiche per tutta la vita. L’autore sarebbe un giornalista Rai. E la cosa non ha lasciato indifferente l’azienda che ha deciso di aprire un provvedimento disciplinare per body shaming, una forma 2.0 di diffamazione.

Cosa ha detto il giornalista?

Il giornalista, il cui nome non è stato divulgato, è accusato di aver fatto commenti offensivi sulla fisicità dell’artista, attraverso un post su X. Il contenuto preciso del tweet in questione non è noto, anche perché sarebbe stato in seguito cancellato dall’autore.

Il provvedimento disciplinare della RAI

“L‘Amministratore Delegato della Rai Roberto Sergio appena appresa la notizia del tweet denigratorio nel confronti di una artista in gara, ha chiesto alla Direzione Organizzazione Risorse Umane della Rai di aprire un provvedimento disciplinare nei confronti di un giornalista per body shaming”. Lo annuncia una nota della Rai che si riferisce, a quanto si apprende, ad un tweet di un giornalista Rai che ironizzava sull’outfit di BIGMAMA.

 
Immediata la reazione di Roberto Sergio, amministratore delegato della Rai che, «appena appresa la notizia del tweet denigratorio nel confronti di una artista in gara, ha chiesto alla Direzione Organizzazione Risorse Umane della Rai di aprire un provvedimento disciplinare nei confronti di un giornalista per body shaming» fa sapere l’agenzia di stampa Ansa. 

 BigMama, giudicata per il corpo da tutta la vita

“Sono donna, grassa, rapper e queer: le ho tutte”. Così si presenta da sé Marianna Mammone (questo il suo vero nome), 23 anni. L’artista conosce bene bullismo e body shaming: “Da piccola non sono stata trattata molto bene dalle persone. “Cicciona, fai schifo, vatti a nascondere”, mi dicevano. E io ero convinta di meritarmelo” ha raccontato.

BigMama
BigMama

Il riscatto di Big Mama sul palco dell’Ariston

Non a caso il brano cantato sul palco dell’Ariston è una canzone di riscatto dedicata alla Marianna bambina. “Sentivo l’esigenza di dire qualcosa alla me del passato che aveva bisogno di tanto amore e attenzioni” ha spiegato. Eppure, anche Festival, qualcuno ha puntato il dito contro di lei.

La reazione social

Ma il giornalista Rai non è l’unico che ha ironizzato sull’aspetto e sul look dell’artista. Dopo la prima serata del Festival, Striscia la notizia ha pubblicato sui social diversi meme sui personaggi in gara.




 

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

C’è tensione tra Giuseppe Garibaldi e Anita Olivieri. Si tratta di un colpo di scena dopo la stretta amicizia che i due hanno sempre dimostrato da quando si è conclusa malissimo la breve relazione tra il calabrese e Beatrice Luzzi. Infatti, girano varie clip sui social dove si documentano dialoghi accesi tra i due. In […]