Grande Fratello, l’amore travagliato di Monia e le scuse della madre: “Non ti ho capita”

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Monia La Ferrera, la concorrente del Grande Fratello che in questi giorni è al centro del gossip per la storia con Massimiliano Varrese ( appena agli inizi) nella puntata dello scorso 8 gennaio ha raccontato la sua storia d’amore travagliata con il calciatore Błażej Augustyn. In studio ha poi ricevuto una splendida sorpresa: l’abbraccio della mamma e le sue scuse per non averla capita. Scopriamo, di seguito. cosa è accaduto.

La storia familiare di Monia La Ferrara

Nel corso della puntata dell’8 gennaio del Grande Fratello arriva il momento di Monia La Ferrera, che negli ultimi giorni è sempre più vicina a Massimiliano Varrese, ma che in questa puntata ha raccontato la sua storia familiare complessa, quella di una relazione alla quale ha deciso di mettere fine dopo molti tradimenti subiti, compiendo la scelta drastica ma complessa di portare con sé i suoi figli in Italia dopo anni vissuti all’estero con l’ex marito, il calciatore Błażej Augustyn.

Il racconto di Monia: “Pensavo ai figli, mai a me stessa”

Vari filmati hanno ripercorso il racconto che Monia ha fatto della sua storia ai coinquilini, raccontando le difficoltà nel tornare in Sicilia dopo molti anni, con i figli costretti a cambiare vita e lei osteggiata dalla famiglia, che inizialmente non è riuscita a capirla. “Dieci anni fidanzata, due splendide bambine, ma sono stata spesso sola. Era molto presente come padre, ma non come compagno”. Sono le parole di Monia, che si racconta a Varrese così: “Ho sempre pensato ai figli e a lui, ma mai a me stessa. Poi ho iniziato a scoprire i tradimenti”.

Monia La Ferrera e il marito Błażej Augustyn.

“Poi ho scoperto i tradimenti”

“Mi dispiace aver distrutto la mia famiglia, non poter dare ai miei figli una famiglia normale, ma mi sono fatta trattare male, ho trattato male me stessa in primis. Sono rimasta per le mie bambine, ma poi sono arrivata a un punto e ho detto basta. La botta di coraggio è arrivata quando mi sono detta: ma le mie figlie devono vedere questo? Mi sono trasferita dall’estero alla Sicilia cambiando le abitudini di mia figlia, la scuola, gli amici. A un certo punto mi ha quasi detto “mamma ti odio”, il giorno più brutto della mia vita, ma quello che ho fatto è per il suo bene. So di non poterle spiegare oggi, a 11 anni, quello che è successo.

“Ostacolata dalla famiglia”

La famiglia, appunto, inizialmente le è stata ostile: “I miei genitori, vedendomi distruggere la famiglia, mi prendevano per pazza. Dall’esterno loro vedevano un quadro, io non mostravo fragilità”. Ma Monia ora si sente libera: “Sto provando a scoprirmi, sto ridendo tanto”. 

“Ho smesso di essere ipocrita”

Anche Alfonso Signorini le chiede di ripercorrere la vicenda durante la puntata, cercando di capire cosa l’abbia spinta a dire addio al compagno: “Ero ipocrita nei miei confronti e nei confronti di tutti. Alla fine sono crollata, l’episodio in particolare preferisco non raccontarlo ma ha scaturito il tutto. Mi sono guardata allo specchio e mi sono detta che dovevo smetterla di essere ipocrita, quindi ho trovato il coraggio di essere felice”. E ancora: “Avevo già tante responsabilità, ma prendere consapevolezza del fatto che andrai a fare il genitore da sola mi spaventava da morire e mi spaventa tutt’oggi. Essendo qui dentro non so come vada lì fuori ma penso che sto dando il giusto insegnamento”.

L’incontro di Monia con la madre Radhia

Per Monia è poi arrivato il momento di una splendida sorpresa: l’ha raggiunta sua madre Radhia, che in lacrime le ha chiesto scusa per non averla capita: “Sei una brava mamma, sono venuta qui per chiederti scusa, di perdonarmi, perché non ho capito i momenti in cui avevi bisogno di me.

Monia La Ferrera e la mamma Radhia

Io seguivo il sano principio della famiglia e tu lo sai bene, tu rimanevi nel tuo silenzio, dicevi di stare bene. Io non ho capito nulla e ti chiedo perdono per questo, non permetterò mai più che qualcuno ti faccia del male, perché tu hai sofferto abbastanza. Ti voglio bene”. 

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria