7 destinazioni dove vedere il foliage in Italia e nel mondo [FOTO]

di cinziaR


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Sono tante le destinazioni dove vedere il foliage in Italia e nel mondo: dal Parco di Monza al Canada, fino al Giappone e al New England! E ancora Scozia, Slovenia, Serbia, Svizzera: il magico spettacolo del cromatismo autunnale si può godere in tantissimi meravigliosi posti del mondo!

Ma cos’è il foliage? Quello che gli anglosassoni hanno definito con il termine foliage (letteralmente “fogliame”) indica semplicemente quel magico cambio di colore delle foglie in autunno e la loro successiva caduta al suolo. Detto ciò, tutti noi sappiamo bene quale sia la magia dei colori del foliage, non è vero?

Essi vanno dal giallo ocra al rosso ruggine (e se si è fortunati anche al bianco), portando con sé riflessi oro, bronzo e verde in tante tonalità. Complici di questo spettacolo sono la luce unica del sole autunnale e le prime rugiade che illuminano le cromie di milioni di foglie cadute o che stanno per cadere.

Il foliage in Italia e nel mondo, infatti, non è solo cambio cromatico delle foglie, ma anche e soprattutto la loro caduta che fa sì che un variopinto fogliame formi al suolo una distesa così fitta da trasformarsi in un vero e proprio tappeto colorato! Inoltre parte dello spettacolo è anche quel tipico rumore o scrocchio del fogliame fitto che si frantuma sotto i nostri piedi quando lo calpestiamo durante una suggestiva passeggiata.

Qual è il momento giusto e quali i luoghi migliori per ammirare il foliage più suggestivo?

Ecco tutte le cose da sapere per vedere questo spettacolo in Italia e nel mondo. Le settimane migliori per ammirare lo spettacolo più bello del foliage d’autunno sono le ultime settimane di ottobre, quando le giornate iniziano ad accorciarsi. I luoghi migliori sono i parchi con specie arboree varie.

In Italia, il foliage si può ammirare in luoghi come la Val di Non, nel Parco del Gargano, nella Foresta Umbra, nei Parchi della Valle D’Aosta, nel Parco di Monza, nei boschi del Tirolo, e non solo. Praticamente ogni regione italiana ha i suoi luoghi magici per ammirare il foliage, dal sud alle isole, fino al centro e al nord Italia.

Chiaramente ogni regione ha il suo foliage, dato dalla varietà di foglie che cadono, ma per godere appieno di questo spettacolo e magari visitare i luoghi gustando leccornie autunnali, vi diamo qualche dritta di viaggio.

Foliage in Italia: il Parco di Monza e Villa Reale

Una delle destinazioni dove vedere il foliage in Italia è sicuramente il Parco di Monza, nei pressi della adiacente Villa Reale. Gli alberi secolari e stupendi presenti in questo Parco, vero e proprio polmone verde della Brianza, sono querce, ippocastani, gelsi, aceri, ginko biloba, tassodio e altri.

Il cambio cromatico delle foglie di questi alberi è uno spettacolo per occhi e cuore!

Per fornire uno strumento in più agli appassionati di fotografia, inoltre, il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza hanno selezionato i punti più suggestivi dove poter scattare splendide foto e hanno invitato anche a condividere le fotografie con l’hashtag #foliage, #reggiadimonza: le immagini più belle saranno selezionate e ripostate sui social ufficiali della Reggia di Monza.

Tra i punti di maggiore interesse per fotografare il foliage del Consorzio Villa Reale troviamo:

  • Il Rondò dei Tulipiferi e il Rondò del Cavriaga, proprio a ridosso di Viale Cavriga;
  • Il viale dei Tigli, seguendo il corso di viale Brianza e Viale dei Carpini che unisce con una linea simbolica Villa Mirabellino a Mirabello;
  • Si può ammirare in particolare il giallo delle foglie dei gelsi d’autunno a ridosso di Cascina San Fedele;
  • Il rosso arancio in Viale Mirabello, a ridosso di viale Cadrega, dove si possono trovare querce, in viale degli Ippocastani, prima del Ponte delle Catene arrivando da via Lecco, e sul viale dei Liquidambar;
  • Il giallo del Ginko Biloba dietro il Museo Etnologico e l’arancio del tassodio nei pressi del Laghetto, dentro cui i colori del foliage si riflettono romanticamente.

Il Treno del foliage in Ticino

Esiste un vero e proprio percorso su rotaie che permette di ammirare tale spettacolo in Italia, con tappe d’arte e cultura molto interessanti: il Treno del foliage.

Le rotaie del Treno del foliage attraversano 83 ponti, gole profonde e cime già imbiancate, fino al cuore della montagna ticinese, e permettono itinerari svariati tra cui tappe d’arte, enogastronomiche e avventurose, come per esempio la tappa di Domodossola, il capolinea italiano, che oltre alla visita del grazioso centro, quest’anno, permette una visita alla mostra De Chirico. De Pisis. La mente altrove, nella suggestiva cornice di Palazzo San Francesco.

Dal lato svizzero, invece, il treno Domodossola-Locarno (con capolinea a Locarno), promuove la 19° edizione dell’Autunno Gastonomico del Lago Maggiore e Valli.

Lungo il tragitto, valgono invece una sosta (e una visita) Santa Maria Maggiore, borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, che accoglie il Museo dello Spazzacamino e la Casa del Profumo, che racconta la vera storia dell’Acqua di Colonia. Entrambi i musei saranno aperti tutti i weekend in occasione delle partenze Treno del foliage.

Grazie al tour organizzato, questo treno permette non solo di guardare le foglie autunnali cadute, ma anche di gustare prelibatezze di stagione, di visitare il Festival Fuori di Zucca di ottobre e di scoprire questo borgo vestito di color zucca e foglie cadenti.

Il foliage in Europa

In Europa, sono noti i romantici foliage dei Parchi cittadini di Praga, Berlino e Londra, ma anche, ad esempio, del Parco Nazionale Tara, in Serbia, quello sul Lago di Bled in Slovenia, nella Valle di Blenio in Svizzera, sulla Loira in Francia, lungo la Strada dei Vini in Germania, nelle Highlands in Scozia, nel Connemara in Irlanda e tanti altri.

In particolare, vi consigliamo di ammirare il foliage in Slovenia. La Slovenia, infatti, è ancora una meta lontana dal turismo di massa ma che offre ai suoi visitatori una natura incontaminata e tanti luoghi meravigliosi.

Quello attorno al Lago di Bled in Slovenia, in particolare, è un estesissimo bosco ricco di conifere e abeti rossi, il cui foliage trasforma il lago in un vero e proprio specchio dai colori autunnali.

Inoltre, in Slovenia, si possono esplorare cime, scoprire i canyon mozzafiato, praticare trekking e sport adrenalinici, visitare il Castello, fare giretti in barca avvolti dal silenzio e la natura.

Come detto, se vi trovate in Europa, fate tappa anche a Praga o in Scozia: non ve ne pentirete!

Il foliage nel mondo

E’ noto, forse perchè visto tante volte nei film, che America e gli Stati Uniti offrono scorci di immensi parchi durante spettacolari  foliage tra i più belli del mondo. Proprio come si vede nel film Autumn in New York, infatti, il foliage a New York è sicuramente una nelle cose da vedere nella Grande Mela!

Oltre che New York, si annoverano gli spettacolari foliage di New England e il foliage in Canada!

Il New England è la regione nord-orientale degli Stati Uniti d’America che comprende gli Stati del Maine, Vermont, New Hampshire, Massachusetts, Connecticut e Rhode Island. Il Fall foliage del New England è un evento così magico e spettacolare da essere ormai divenuto meta turistica d’autunno a livello mondiale.

Sia nei boschi che nelle cittadine gli alberi che danno spettacolo sono tantissimi: aceri, alberi di Mapo, sommacco, frassino, frassino bianco, tigli, betulle…

Essendo però una zona vastissima, che si estende, da Nord a Sud, dal Canada fino allo Stato di New York, è difficile dire quale sia il periodo esatto per andare a visitarlo e, proprio per questo motivo, è molto importante informarsi al meglio prima di organizzare una visita al foliage del New England, così da avere le idee chiare sui tempi e i luoghi precisi per un foliage oltreoceano.

Ricordatevi poi che, affacciata sull’Oceano Atlantico e nota per i colori delle foglie in autunno, la città di Boston, nel Massachusetts, è il cuore pulsante del foliage del New England!

Volete vedere il foliage in Canada?

Certamente ne vale la pena, ma bisogna organizzarsi bene a causa della neve e dei ghiacci che qui arrivano molto prima che in altre parti del mondo.

Il foliage in Giappone

Per ultimo (ma sicuramente non per bellezza), si annovera il foliage in Giappone. Il cosiddetto fenomeno del Koyo (il cambiamento dei colori delle foglie), è per tutti i giapponesi un grande evento; per loro godersi lo spettacolo del foliage è un rituale immancabile!

Al pari della primavera, con il suo Hanami, cioè lo spettacolo della fioritura dei ciliegi, durante l’autunno giapponese si usa ammirare il Momijigari, cercando i posti più belli in cui ammirare i colori delle foglie che cadono.

Le città dove il foliage è più suggestivo sono Tokyo, Kyoto, l’Hokkaido (nel nord); tra le mete più rinomate c’è anche la bellissima città di Nikko. Essendo anche il Giappone un Paese lungo e stretto, il periodo del foliage varia molto e se ne può godere fino a novembre inoltrato!

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Foto di Simon Wiedensohler su Unsplash La Sardegna è una delle mete turistiche più incantevoli del Mar Mediterraneo. Lungo le sue coste si ritrovano ogni anno migliaia di turisti e anche i tanti VIP che adorano le acque cristalline e le location esclusive della Costa Smeralda.  Con le sue spiagge incontaminate, le affascinanti città storiche […]

Foto di Kevin Kobal Non c’è dubbio che quando si parla di destinazioni per una vacanza estiva, Ibiza si erge come una delle alternative più eccitanti per i giovani europei. Situata nel cuore del Mar Mediterraneo, questa piccola isola spagnola appartenente all’arcipelago delle Baleari ha guadagnato una reputazione mondiale come capitale estiva vita notturna. L’isola […]

Visitare New York è sempre un’esperienza affascinante. È una città che offre una vasta gamma di attività, attrazioni e luoghi da scoprire che rendono il viaggio indimenticabile. Dalle più note a quelle più ricercate, qualsiasi sarà l’itinerario scelto non deluderà alcun turista.   Negli anni, poi, è diventata sempre più accessibile, riuscendo a coinvolgere un pubblico […]

Quel che nel mondo occidentale è conosciuto come ritmo slow, al passo con la natura, in Cambogia è il normale svolgersi della vita e delle attività. Basterebbe questo a renderla una destinazione privilegiata a livello di sostenibilità. Kibo, va oltre e crea l’itinerario Cambogia Magia e Sorrisi secondo un’impostazione che vede nella natura la vera […]