Potassio e Magnesio: cosa sono e dove trovarli

di Redazione

Se vi sentite insolitamente stanchi e questa sensazione non sembra volersene andare, è il caso di farvi un’idea della vostra situazione di salute, ad esempio facendo attenzione all’alimentazione per essere sicuri di assumere tutto ciò di cui avete bisogno. Tra questi, sicuramente spiccano i sali minerali come il magnesio e il potassio, di cui scopriamo tutto in questo articolo.

Cosa sono Magnesio e Potassio

Se ne sente parlare spesso nel corso della vita, oppure si legge qualcosa a riguardo sui libri di scienze a scuola, ma non è sempre chiaro cosa siano i sali minerali, nello specifico il potassio e il magnesio.

Il potassio svolge diversi compiti nell’organismo, tra cui regolare l’eccitabilità neuromuscolare, il ritmo del cuore, la ritenzione idrica e l’equilibrio acido-base. Se tramite la nostra alimentazione assumiamo livelli di potassio a sufficienza, questo aiuterà a non assumere troppo sodio e tenere sotto controllo la pressione arteriosa.

Invece, il magnesio è essenziale per costituire più di 300 enzimi presenti nell’uomo, ma è utile anche per la biochimica dei vari acidi nucleici (ad esempio, il più conosciuto, il DNA) e come il potassio ha un ruolo nell’eccitabilità delle membrane muscolari e nervose.

Dove trovare Magnesio e Potassio

La prima fonte di potassio e magnesio a cui fare riferimento è ovviamente il cibo, come per qualunque altra vitamina o sostanza essenziale per il nostro corpo.

Per quanto riguarda il potassio, può essere trovato:

  • in tutte le verdure, tra cui quelle a foglia verde (bietola, spinaci, lattuga, radicchio e rucola), a radice (es. le carote), a fusto (come il sedano), a frutto (zucchine, pomodori, cetrioli e melanzane) e a fiore (carciofi, cavolfiori e broccoli);
  • nella frutta dal sapore acido e dolce, come le mele, gli agrumi, le pere, albicocche, pesche e melone.

Se invece volete sapere dove è possibile trovare magnesio in abbondanza:

  • come per il potassio, negli ortaggi a foglia verde;
  • nei legumi, ad esempio i ceci e le lenticchie, ma anche fagioli e fave;
  • nei semi oleosi, ossia nella frutta secca come le noci, nocciole, mandorle;
  • nei cereali integrali, in particolare quelli in cui l’embrione o germe si mantiene, ad esempio il segale, l’avena, il frumento, l’orzo e il riso.

Nonostante la lista di cibi sia lunga per entrambe le sostanze, è molto più semplice assumere la giusta quantità di potassio dato che è presente in abbondanza nel cibo, mentre il magnesio è un minerale presente in piccole quantità.

In caso la vostra alimentazione non ve lo permetta o abbiate bisogno di un’ulteriore fonte di potassio e magnesio perché fate molto sport e dovete reintegrare i sali minerali persi sudando, la cosa migliore da fare è affidarsi agli integratori appositi che contengono entrambi questi minerali. Ne esistono molti, tra cui il Polase, anche in versione Plus per gli sportivi o chi necessita di un’extra-dose per combattere la stanchezza. Se vi steste chiedendo quando è meglio assumere una busta di Polase Plus, la risposta è massimo due volte al giorno, una bustina per volta.

Sintomi carenza Potassio e Magnesio

Per tutti gli individui è importante assumere la giusta dose di magnesio e potassio, che sia attraverso il cibo, gli integratori o una combinazione di entrambi. Infatti, sono essenziali per il corpo umano e per il suo corretto funzionamento, ma anche per non andare incontro ad una carenza. In caso aveste il dubbio di avere una carenza di almeno uno di questi due minerali, sappiate che questi elencati di seguito sono i sintomi principali:

  • Stanchezza cronica: una sensazione di forte spossatezza incontrollabile che non passa mai;
  • Situazioni di stitichezza;
  • Per quanto riguarda la psiche, sintomi della depressione;
  • Mal di testa frequenti;
  • Insonnia;
  • Condizione di debolezza muscolare insolita e generalizzata;
  • Nervosismo immotivato o esagerato;
  • Edemi alle estremità del corpo, come le caviglie e piedi gonfi;
  • Difficoltà respiratorie di qualsiasi tipo.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

È cominciato tutto tre anni fa quando il suo maestro Antonino Maccarrone le ha detto “Hai la faccia da pugile. Perché non provi?”. È la storia di Lucia Ayari, pronta a rappresentare l’Italia in occasione del Mondiale in programma in Polonia dal 13 al 24 aprile. Da zumba al pugilato Ha iniziato facendo zumba nella stessa […]

3 min

Il Bodyshaming ha colpito anche la pluricampionessa di sci alpino Lindsey Vonn. Mentre era in vacanza per il suo compleanno, aveva pubblicato sui suoi profili alcuni scatti in costume, ma sotto le foto si è scatenata un’ondata di commenti colmi d’odio e di disapprovazione: “Pensa di essere più attraente di quello che è”, oppure “Ho […]