Batte il record del mondo a soli 16 anni: la storia di Benedetta Pilato

di Alice Marchese

A soli sedici anni ha battuto il record del mondo. E’ la storia di Benedetta Pilato, nuotatrice che polverizza il record del mondo dei 50 rana. Questa è una specialità in cui è argento mondiale dietro l’americana Lilly King. Incredula e felicissima dice: “Non me l’aspettavo”.

Chi è Benedetta Pilato

La sedicenne tarantina migliora il record mondiale junior del mattino di 29”50 cancellando il 29”40 dell’americana Lilly King realizzato proprio in questa piscina ai Mondiali 2017.

Per Benny 29”30 in semifinale: e può migliorare ancora domani. L’ultimo record mondiale azzurro è stato realizzato da Federica Pellegrini nel 2009.

La sedicenne fenomeno della specialità più tecnica, dichiara alla Gazzetta dello Sport. “Oddio, non so cosa dire. Il record del mondo della King? non me l’aspettavo, volevo fare meglio di stamattina ma non pensavo così. Non voglio piangere come ogni volta”.

E’ il 12° record mondiale in vasca lunga per l’Italia: prima di Benny e oltre la Pellegrini ci erano riusciti solo Novella Calligaris negli 800 sl nel 1973 a Belgrado e Giorgio Lamberti nei 200 sl a Bonn 1989, mentre Gregorio Paltrinieri vanta il primato in vasca corta nei 1500.

È cresciuta agonisticamente nella Fimco Sport. Il 1º dicembre 2018, a soli tredici anni, ha conquistato con un tempo di 30″32 la medaglia d’argento sui 50 rana ai campionati italiani open di Riccione in vasca corta, dietro a Martina Carraro, ma davanti a Scarcella e Castiglioni.

Cos’è successo il 27 luglio 2019

Il 27 luglio 2019, all’esordio nella nazionale maggiore, ai campionati mondiali di nuoto 2019 di Gwangju, in Corea del Sud, è entrata nella finale dei 50 rana con il terzo miglior tempo (30″17), dopo aver stabilito il nuovo record italiano ed avendo vinto la batteria con 29″98[5], battendo il suo precedente record stabilito al Trofeo Settecolli (30″13). Il giorno seguente si piazza sul secondo gradino del podio nella gara veloce della rana, arrivando alle spalle della sola statunitense Lilly King

Da ottobre 2019 è tesserata per il Circolo Canottieri Aniene, ma con la possibilità di allenarsi a Taranto, dove abita e studia.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

3 min

Che il calcio femminile sia diventato una solida realtà, è ormai sotto gli occhi di tutti. Basti pensare che quest’anno anche l’Arabia Saudita avrà il suo primo campionato di calcio ufficiale, la Women’s Football League. Pensate che persino durante una delle ultime puntate della “Bobo Tv”, l’ormai immancabile appuntamento calcistico settimanale (su Twitch) con Bobo […]

2 min

Gioia infinita per i due atleti. Annunciati i portabandiera per la Paralimpiadi di Tokyo 2021. Si svolgeranno dal 24 agosto al 5 settembre e i fortunati rappresentati dell’Italia saranno Bebe Vio e Federico Morlacchi. Come per le Olimpiadi, saranno due atleti a condividere questo fondamentale compito. Due ori paralimipici nel fioretto Bebe Vio 24 anni, 27 […]

2 min

Questa è la storia di Stefi Troguet, un’atleta che si allena sulle montagna vicino casa. I Pirenei. Ella rompe le regole e dimostra con i fatti l’inconsistenza dei pregiudizi. Nel suo settore sportivo, è nota come “l’alpinista col rossetto”. L’alpinista col rossetto Stefi Troguet, ambassador Ferrino, scala con il rossetto rosso, diventato il suo segno […]

2 min

Rivoluzioni alle Olimpiadi di Tokyo. Laurel Hubbard, è la prima atleta transgender a qualificarsi a un’Olimpiade. Nuove regole del Cio Anche i transgender potranno partecipare alle Olimpiadi di Tokyo in base alle nuove regole del Cio. E’ intervenuto a suo tempo dopo le polemiche per le prestazioni e le vittorie della mezzofondista sudafricana Caster Semenya, accusata […]