Da Librino alla Polonia: la storia di Lucia Ayari

di Alice Marchese


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

È cominciato tutto tre anni fa quando il suo maestro Antonino Maccarrone le ha detto “Hai la faccia da pugile. Perché non provi?”. È la storia di Lucia Ayari, pronta a rappresentare l’Italia in occasione del Mondiale in programma in Polonia dal 13 al 24 aprile.

Da zumba al pugilato

Ha iniziato facendo zumba nella stessa palestra dove ora pratica pugilato. La ragazza della Boxing Team Catania è cresciuta a Librino e ha fatto della boxe la passione della sua vita e salirà sul ring per la nazionale italiana. L’atleta è guidata dal maestro Antonino Maccarrone negli allenamenti quotidiani; è partita alla volta di Assisi per il raduno delle atlete azzurre nel centro federale nazionale.

Raduno che proseguirà in Russia, training camp internazionale, prima di partire alla volta di Kielce, in Polonia. Lì Lucia parteciperà ai mondiali di pugilato dilettantistico nella categoria 51 kg Youth femminile. La fascia di età che va dai 17 anni e fino ad età inferiore ai 19.

Prossimo obiettivo della giovanissima boxeur catanese sono le Olimpiadi 2024

Il pugilato le ha cambiato la vita e modo di reagire alle cose. Il suo carattere è stato plasmato grazie all’autocontrollo che questo sport conferisce. È una storia di riscatto sociale. E il prossimo obiettivo della giovanissima boxeur catanese sono le Olimpiadi 2024.
Oltre a Lucia Ayari, in rappresentanza del territorio catanese, altre sette atlete provenienti da tutta Italia parteciperanno all’evento sportivo, tra cui Chiara Saraiello, Melissa Gemini, Miriam Tommasone, Daniela Golino, Giorgia Paradisi, Michela Caccamo, Erika Prisciandaro.

I suoi traguardi

Lucia Ayari continua a stupire sul ring, nuova vittoria conquistata in Svezia
Il cammino di Lucia Elen Ayari è già costellato di tanti piccoli traguardi e vittorie a soli 16 anni e dopo soli due anni di allenamenti alla “Boxing Team Catania Ring”. La palestra del presidente Grazia Messina e vice presidente Adriana Donini è un punto di riferimento per il quartiere di Librino, un vero e proprio punto di aggregazione.“

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Gli attacchi di panico sono episodi di intensa paura o disagio che si manifestano all’improvviso e raggiungono il picco nel giro di pochi minuti. Durante un attacco di panico, una persona può avvertire una serie di sintomi fisici e mentali che possono essere estremamente debilitanti e spaventosi. Questi episodi non sono rari: secondo alcune stime, […]

La capsaicina è il composto chimico che dona il sapore piccante ai peperoncini. Anche se molti la conoscono per il suo effetto infuocato, pochi sanno che questa sostanza ha diversi benefici per la salute. Scopriamo insieme quattro vantaggi che la capsaicina può offrire, andando oltre il semplice pizzicore sulla lingua. Un aiuto per la perdita […]

La colestasi è una condizione medica caratterizzata da una riduzione o interruzione del flusso della bile dal fegato all’intestino tenue. La bile è un liquido prodotto dal fegato, essenziale per la digestione dei grassi e l’eliminazione di alcune sostanze di scarto dal corpo. Quando il flusso della bile è compromesso, possono insorgere vari problemi di […]