Matcha: le proprietà, i benefici e come prepararlo

di Danila

Matcha, probabilmente non ne avete mai sentito parlare, ma sappiate che si tratta di una varietà di tè verde molto particolare ricca di tante proprietà e benefici. Questo tè viene ottenuto dalle migliori qualità di Gyokuro, ed è di provenienza giapponese.

[prodotti_amazon]
[amazon] Tè matcha biologico [/amazon]
[amazon] Frusta bambù per tè matcha [/amazon]
[amazon] Set preparazione tè matcha [/amazon]
[/prodotti_amazon]

Proprietà del tè matcha

Le proprietà del tè verde sono decisamente note, ma quel che non sapevate, probabilmente, è che ne esistono varietà con caratteristiche molto diverse, nella fattispecie il matcha sembra essere quello più ricco di benefici, che dipendono in primis dal metodo di coltivazione.  Le piante di tè da cui si ricava questa polvere vengono coperte con teli e crescono nella penombra, un metodo di coltivazione tipicamente giapponese che ne preserva le proprietà. Molto importante in tal senso anche il metodo di lavorazione, che al contrario del comune tè verde salta la fase di appassimento, arrotolamento ed essiccazione. In pratica le foglie vengono macinate direttamente non appena raccolte.

Il tè matcha è quindi ricco di antiossidanti naturali, di vitamine e Sali minerali e di clorofilla, è quindi un alleato contro l’invecchiamento, favorisce la diuresi e anche la disintossicazione. Può rivelarsi anche molto utile per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e secondo ricerche più recenti pare abbia anche il potere di prevenire ictus e malattie cardiovascolari.

Controindicazioni del matcha

Non ce ne sono grandissime, ma sicuramente andrebbe segnalato che questa varietà di tè oltre ad essere ricca di antiossidanti contiene anche un grande carico di caffeina, per cui non è consigliabile berlo la sera, specialmente se soffrite di insonnia, ansia, o genericamente di disturbi del sonno. Anche i cardiopatici dovrebbero prestare particolarmente attenzione perché il tè matcha può anche interferire con alcuni dei principi attivi di questi farmaci.

Come preparare il tè matcha

Anche la sua preparazione è diversa rispetto a quella di altre varietà più tradizionali e conosciute. Per preparare il matcha nella fattispecie vi occorreranno un frustino e un cucchiaio dosatore, possibilmente se siete dei cultori del tè procuratevi quelli in bambù. Versate in una tazza mezzo cucchiaio di tè e aggiungete circa 100 ml di acqua naturale calda, non bollente.  Mescolate energicamente con il vostro cucchiaio/dosatore per qualche secondo e fino a quando in superficie non sarà spuntata la schiumetta. E poi bevetelo ancora caldo. Si può anche preparare il cosiddetto matcha latte, in tal caso basterà sostituire l’acqua con del latte di soia, e se lo desiderate aggiungete anche un cucchiaio di zucchero.

LEGGI ANCHE:

 Thè verde proprietà, benefici e controindicazioni 

Acqua e limone, i benefici per la salute e la linea 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria