Invecchiamento da fumo? I danni estetici del tabacco

di Alice Marchese


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

L’invecchiamento da fumo è un fenomeno estremamente comune. Com’è noto a tutti, il tabacco danneggia gravemente non soltanto polmoni, i reni, vescica e sistema cardio-vascolare ma anche la pelle. Il “volto da fumatore”, così definito da Douglas Model nel 1985 presenta caratteristiche peculiari: rughe sull’angolo retto dalle labbra o agli angoli degli occhi, sulle guance o numerose linee poco profonde sulla mandibola.

Invecchiamento da fumo: cos’è

Uno studio clinico è stato condotto nel 2013 da ricercatori e chirurghi plastici dell’Università di Cleveland (Ohio), negli Stati Uniti. L’obiettivo propugnato dalla ricerca era quello di dimostrare quanto il fumo avesse delle conseguenze negative sulla pelle. Questo è stato portato avanti su 79 coppie di gemelli monozigoti, in cui uno solo dei due fumava, oppure aveva fumato per almeno 5 anni più dell’altro. Confrontando le fotografie dei gemelli, si è visto che i fumatori presentavano maggiore cedimento nelle palpebre, borse sotto gli occhi, borse malari, rughe accentuate intorno al naso, agli occhi e alla bocca.

Effetti del fumo sulla pelle

Ovviamente l’invecchiamento della pelle si riferisce al numero di anni e di sigarette fumate al giorno. Questo incide terribilmente e i grandi fumatori contano più di 50 pacchetti all’anno. Loro hanno una probabilità di incorrere nel precoce invecchiamento cutaneo circa cinque volte di più rispetto ai non fumatori. Questo rischio è maggiore nelle donne rispetto agli uomini. L’azione meccanica del fumare provoca anche rughe raggiate sul contorno delle labbra dovute alla contrazione dei muscoli facciali e rughe a zampa di gallina agli angoli esterni dell’occhio dovute all’azione irritante del fumo che porta a tenere gli occhi socchiusi.

Le conseguenze

Tra le altre conseguenze ci sono:

  • La colorazione gialla dei baffi, la pelle delle dita giallastra e le unghie macchiate, dovute all’accumulo di catrame e nicotina;
  • Le unghie ingiallite;
  • Rallentamento della crescita delle unghie stesse, secchezza e fragilità;
  • Aumenta il numero delle cuticole e una maggiore predisposizione a contrarre infezioni fungine;
  • Caduta dei capelli.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

• Gavi, The Vaccine Alliance, ha completato l’assegnazione di quasi 200 milioni di dosi di vaccino a 35 paesi a basso reddito, con l’obiettivo di raggiungere milioni di bambini che non hanno ricevuto le vaccinazioni di routine fondamentali durante la pandemia di COVID-19. • Questa assegnazione segue la decisione del Consiglio di Amministrazione di Gavi, […]

Nell’ultima settimana, dall’11 al 17 luglio, l’Italia ha registrato 8.942 nuovi casi di Covid-19. Questo rappresenta un aumento del 62,5% rispetto alla settimana precedente. Il dato emerge dal Monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e del Ministero della Salute, evidenziando una preoccupante crescita della diffusione del virus. Nonostante l’incremento dei contagi, la situazione nei […]

In uno studio condotto dall’UC Berkeley, dalla Columbia University e da altre istituzioni, i ricercatori hanno scoperto che diverse marche importanti di tamponi contengono livelli tossici di metalli. I risultati dello studio I ricercatori hanno acquistato tamponi da grandi marchi dell’UE, del Regno Unito e degli Stati Uniti, secondo un comunicato stampa dell’UC Berkeley Public […]

Per molte donne, la fase premestruale è un periodo associato a fastidiosi sintomi come gonfiore, crampi, sbalzi d’umore e irritabilità. Se anche tu soffri di questi disturbi, ti interesserà sapere che non sei sola e che esistono diversi rimedi naturali per aiutarti ad alleviarli e a vivere questo momento con più serenità. In questo articolo, […]