Come rimanere incinta in breve tempo, consigli utili

di Alice Marchese

Anno nuovo, propositi nuovi e non solo. A volte può succedere che alcuni desideri non si siano esauditi durante l’anno e ti poni tantissime domande. Sono mesi che tenti di avere un bambino ma non riesci a rimanere incinta. Parola d’ordine: calma. Lo stress è una causa della difficoltà di concepimento, lo hanno dimostrato recenti studi.

Le probabilità di rimanere incinta

Solo il 25% delle donne resta incinta nel primo mese di tentativi, il 60% ci riesce dopo tre mesi di rapporti sessuali non protetti e la maggior parte delle donne riesce a restare incinta entro un anno dal primo tentativo.

Dopo 12 mesi di infruttuosi tentativi – che scendono a 6 mesi se avete più di 35 anni – è consigliabile parlare con il ginecologo per valutare cosa fare per aumentare le probabilità di rimanere incinta e per fare eventuali esami per approfondire la situazione.

Come calcolare l’ovulazione

Per poter calcolare l’ovulazione, è fondamentale conoscersi e sapere le fasi del proprio ciclo mestruale. Puoi misurare la temperatura basale, oppure esaminare la qualità del muco cervicale o semplicemente calcolare quali siano i giorni più fertili su un calendario. E’ possibile acquistare dei piccoli computer o degli stick che calcolano l’ovulazione; quest’ultima avviene 14 giorni prima delle mestruazioni.

Quando è il periodo fertile?

Il periodo fertile dura circa una settimana e inizia circa 5-7 giorni prima dell’ovulazione, è in questa settimana che si consiglia di avere rapporti abbastanza frequenti con il partner. Gli spermatozoi possono resistere nell’utero ed andare a fecondare l’ovulo quando sarà maturo e libero; una volta che l’ovulo sarà fecondato andrà ad annidarsi nell’utero e potranno presentarsi delle perdite da impianto, un segnale dell’avvenuto concepimento.

App per calcolare l’ovulazione e i giorni fertili

Può venire in aiuto anche la tecnologia nel caso in cui voi non sappiate con certezza quanto sarete fertili. Con Android ed Apple ci sono delle app utili per monitorare l’ovulazione e il calcolare il periodo fertile così da aumentare le possibilità di rimanere incinta. Tra le applicazioni da scaricare più conosciute che inviano delle notifiche quando è il momento giusto per cominciare a provare ad avere un bambino ecco le più conosciute: Ovia Fertility.

Come rimanere incinta subito dopo il ciclo

Per le donne che hanno un ciclo regolare si presuppone che durante le mestruazioni e immediatamente dopo non si sia fertili. Ma non è una legge universale. Nelle donne che hanno il ciclo più corto l’ovulazione può avvenire anche cinque giorni dopo il ciclo e considerando che gli spermatozoi possono sopravvivere nelle tube di Falloppio fino a cinque giorni si può rimanere incinta durante le mestruazioni e anche subito dopo.

Come rimanere incinta velocemente

L’ansia e lo stress sicuramente non giocano a favore. Mantenendo la calma si possono raggiungere i risultati tanto agognati. Ci sono delle cose che potreste fare per rimanere incinta:

  1. sottoporsi agli esami pre concezionali
  2. prendere nota dell’ovulazione
  3. misurare la temperatura basale
  4. controllare nella biancheria se ci sono perdite da impianto
  5. usare degli stickers per prevedere l’ovulazione
  6. evitare lubrificanti che possono rendere meno reattivo lo sperma
  7. avere rapporti prima dell’ovulazione

Come rimanere incinta più velocemente

Una delle domande che vengono poste spesso riguarda la frequenza dei rapporti sessuali. Il consiglio è di fare l’amore spesso: a volte non si riesce a rimanere incinta semplicemente perché non si hanno rapporti frequenti e magari si concentrano in questi due o tre giorni che si crede siano fertili. E’ preferibile farlo al mattino perché il numero di spermatozoi è superiore appena svegli e il livello di stress è molto basso non avendo già sulle spalle una lunga giornata di tensioni ed impegni.

Come rimanere incinta a 40 anni

Quando il desiderio di maternità arriva dopo i 40 anni, le possibilità di coronarlo diminuiscono, mentre aumenta l’analisi dei pro e contro di una gravidanza. Sappiamo bene che secondo le statistiche le probabilità di concepire un bambino sono inferiori di quelle che ha una donna a 30 anni. Ma cosa si può fare per rimanere incinta a 40 o dopo?

  1. Visita ginecologica per valutare lo stato di salute e farsi consigliare su quale percorso
  2. intraprendere per prepararsi ad una gravidanza;
  3. una visita per valutare i rischi di malattie genetiche;
  4. una visita con un medico di base per sottoporsi a una serie di esami generali come
  5. controllo della pressione, analisi del sangue etc .
  6. non è vero che bisogna lavarsi dopo i rapporti se si vuole un figlio, al contrario un’igiene profonda aiuta a non incorrere in infezioni che sono dannose per la fertilità;
  7. Non è necessario un rapporto lungo

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Una delle domande più frequenti è quando dovrebbe essere la temperatura basale del nostro corpo. Si tratta di un valore abbastanza importante per calcolare l’ovulazione. L’aumento della temperatura basale è quello più affidabile, che va quindi misurato se vuoi essere sicura di restare incinta. Ma come si misura la temperatura basale? Scopriamolo insieme! Temperatura basale: […]

2 min

Quando una donna è incinta, è opportuno modificare alcune abitudini e tra queste c’è l’assunzione dell’acido folico in gravidanza. È un momento estremamente delicato che prevede tantissimi cambiamenti e un’attenzione in più su quello che decidiamo di prendere e l’acido folico è uno di quelli. Scopriamo perché! Perché si prende l’acido folico in gravidanza? L’acido […]