Donne incinte in sovrappeso, rischio parto prematuro

di francesca


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Da un punto di vista prettamente medico, c’è chi può consigliare le donne in attesa con competenza e professionalità; ci sono poi tutta una serie di dritte che bisogna tenere in considerazione, per far sì di non incorrere in rischi inutili e trascorrere in modo rilassato i nove mesi prima del parto.

Uno dei crucci delle donne in gravidanza è sicuramente quello legato all’alimentazione: come gestire l’aumento di peso? Ogni donna sa, soprattutto quando arrivano le voglie a insidiare la linea, quanto sia importante resistere per il proprio bene e per quello del bambino.

Recenti studi, inoltre, hanno evidenziato come il sovrappeso o l’obesità possano portare a un parto prematuro.

Lo studio della McMaster University di Ontario, poi pubblicato sulla rivista British Medical Journal, ha infatti studiato gli effetti di un peso eccessivo in una gravidanza e ha notato che questo può portare con maggiori probabilità a un parto prematuro, intorno alla trentaduesima settimana.

I risultati la dicono lunga: in gravidanza, una donna in sovrappeso ha il 30% delle possibilità in più di partorire prima del termine esatto di una donna che invece mantiene un peso-forma ideale.
La percentuale sale al 70% per le donne con problemi di obesità.

Gli effetti del peso eccessivo possono riflettersi anche sulla salute della quasi-mamma in senso stretto, con il sopravvento del diabete e dell’ipertensione.

La soluzione? Seguire i consigli alimentari del proprio ginecologo e non esagerare: una corretta dieta in gravidanza può avere effetti più che positivi non solo per la salute del bambino, ma anche per quella della sua mamma.

Foto da:
www.osteopata.it

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Tra le più comuni convinzioni alimentari c’è il divieto di mangiare le uova per chi è a rischio di patologie cardiovascolari. Si tratta di uno dei miti più radicati, ora un nuovo studio ha finalmente sfatato questa convinzione, dimostrando che l’inclusione delle uova nella dieta quotidiana non ha effetti negativi sui livelli di colesterolo, neanche […]

Quando si parla di colazione uno degli errori che commettiamo più spesso è quello di prediligere una colazione dolce ricca di biscotti, dolci e prodotti da forno. Vuoi per ragioni di marketing dell’industria alimentare, vuoi per una tradizione consolidata gli italiani amano fare colazione con cibi ricchi di zuccheri e grassi come cornetti, pasticcini e […]

L’acrilammide è un composto chimico che si forma naturalmente durante il processo di cottura ad alte temperature di alcuni alimenti amidacei, come patate, cereali e caffè. Questo composto è stato oggetto di crescente preoccupazione nella comunità scientifica a causa dei potenziali rischi per la salute associati al suo consumo. La formazione di acrilammide avviene principalmente […]