Silvio Orlando, biografia, carriera, età, vita privata, moglie

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Chi è Silvio Orlando? Biografia e carriera dell’attore italiano. Dove è nato, quanti anni ha, come è diventato famoso, quali sono i film più famosi. Vita privata, chi è la moglie. Tutte le curiosità.

Silvio Orlando

Silvio Orlando nasce a Napoli sotto il segno del Cancro, il 30 giugno del 1957, quindi nel 2023 compie 66 anni. Cresce nella sua città, nel quartiere del Vomero. Perde la mamma prematuramente, quando ha 9 anni.

Nel 1975 esordisce come musicista: suona il flauto traverso nel complesso del Centro Culturale Giovanile di Napoli. Un anno dopo si avvia alla carriera di attore nella scena teatrale della città partenopea, quindi passa al mondo del cinema.

In un’intervista del 2021 a Vanity Fair, parlando della sua scelta di farsi strada nel mondo dello spettacolo, spiega: “Stavo cercando il mio posto nel mondo e salire su un palcoscenico mi ha fatto capire che quel mestiere mi procurava subito un consenso, sentivo che era la cosa che dovevo fare, riduceva le distanze dagli altri, mi permetteva di stare dentro a un consesso”.

Carriera

Lavora con tanti grandi registi: Nanni Moretti, Daniele Luchetti, Paolo Virzì, Michele Placido, Carlo Mazzacurati, Pupi Avati e Gabriele Salvatores. Silvio Orlando prende anche parte a diverse serie televisive, tra le quali si ricordano: Zanzibar, nella quale veste i panni di Domenico Tagliuti; Emilio; Vicini di casa (con Teo Tecoli e Gene Gnocchi) e Padri e figli.

Nel 1993 è protagonista, con Antonio Catania, di Sud e interpreta il suo primo ruolo drammatico in una serie televisiva, Felipe ha gli occhi azzurri due. Tre anni dopo, nel 1996, è nel cast di uno degli ultimi lavori di Sergio Citti, I magi randagi, e partecipa anche a Ferie d’agosto di Paolo Virzi.

Gli anni Duemilia si aprono per Silvio Orlando con la vittoria del Nastro d’Argendo come migliore attore protagonista per il film Preferisco il rumore del mare di Mimmo Calopresti. Prende parte nel 2001 al film La stanza del figlio di Nanni Moretti, che vince la Palma d’Oro a Cannes. Quella con Moretti è una collaborazione proficua e rimasta costante nel corso degli anni.

Silvio Orlando
Silvio Orlando

Sempre nel 2001 è tra i protagonisti di Luce dei miei occhi, un film in cui veste i panni del “cattivo”. Nel 2006 vince il David di Donatello come migliore attore protagonista, grazie alla sua interpretazione nel film Il caimano di Nanni Moretti. Esce due anni dopo, nel 2008, il film Caos Calmo di Antonello Grimaldi: in questa pellicola Silvio Orlando recita accanto a Nanni Moretti, Isabella Ferrari e Valeria Golino.

Nello stesso anno interpreta un testo di Giacomo Lubrano nello spettacolo L’assedio delle Ceneri, e riceve la Coppa Volpi alla 65esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia come miglior attore, per il film Il papà di Giovanna di Pupi Avati. Nel 2009 arriva un nuovo riconoscimento, il Premio Gian Maria Volonté per il miglior attore protagonista al Bif&st di Bari, sempre per il film di Pupi Avati.

Lavori recenti

Tornando al mondo della serialità, Paolo Sorrentino lo sceglie nel 2016 per il personaggio del cardinale Angelo Voiello, in The Young Pope.

Nel 2020 è protagonista del film diretto da Daniele Luchetti, Lacci e vince il premio “Attori d’oro” alla carriera. L’anno seguente lo ritroviamo protagonista, accanto a Toni Servillo, nel film Ariaferma, diretto da Leonardo Di Costanzo, per il quale vince l’anno successivo il David di Donatello come migliore attore protagonista.

Nel 2022 Silvio Orlando porta in scena il monologo La vita davanti a sé, in tanti teatri italiani. Andando nuovamente al cinema, nel 2021 è sul grande schermo con Il bambino nascosto di Roberto Andò, nel 2022 con Siccità di Paolo Virzì e nel 2023 con Il sol dell’avvenire di Nanni Moretti.

Vita privata

Silvio Orlando è sposato dal 2008 con l’attrice Maria Laura Ronanini. Il matrimonio si è tenuto a Venezia. In merito al legame con la moglie, ha detto: “Io la chiamo ”Cento passi”, perché appena mi allontano mi chiama, mi chiede dove sono e cosa faccio. In 21 anni saremo stati separati un mese. Forse è un modo morboso di vivere il rapporto ma è il nostro”. La coppia non ha figli.

Foto: Depositphotos.com.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Le condizioni di salute di Fedez hanno messo in allarme tutti nelle ultime ore, da quando si è scoperto del suo ricovero al Policlinico a causa di un’emorragia interna, esattamente, come era accaduto a settembre 2023, quando al suo fianco c’era Chiara Ferragni. Questa volta nessuno era preoccupato per lui, che era in studio di […]

Non è certamente un period facile quello che si trova a vivere Fedez, già alle prese con le conseguenze provocate dalla separazione da Chiara Ferragni, che ormai sembra essere definitiva. Questa volta il cantante fa parlare di sé per un motivo decisamente serio: nelle ultime ore è infatti finito in ospedale ancora per un’emorragia interna, […]