Rocco Siffredi, biografia, carriera, età, moglie, figli

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Rocco Siffredi

Il vero nome di Rocco Siffredi è Rocco Antonio Tano. Nasce a Ortona, in provincia di Chiesti, il 4 maggio del 1964, quindi ha 58 anni. Il suo pseudonimo si ispira al nome del protagonista del film “Borsalino” del 1970, Roch Siffredi.

All’età di 16 anni inizia a lavorare nella marina mercantile e nel 1982 raggiunge il fratello Edoardo Bergis a Parigi per collaborare nel suo ristorante. Incontra nel 1984, in un locale a luci rosse, il protagonista e produttore porno francese Gabriel Pontello, che lo presenta al produttore Marc Dorcel e al regista Michel Ricaud. Esordisce così in questo mondo, nel film “Belle d’amour“.

Abbandona l’attività dopo essersi innamorato di Tina, giovane modella inglese, e intraprende a Londra la carriera di modello. Diventa indossatore ma, alla fine della relazione, lo contatta Teresa Orlowski per rientrare nel cinema a luci rosse. Recita nel 1987 in “Fantastica Moana”, al fianco di Moana Pozzi, con la regia di Riccardo Schicchi. Nel 1990 si trasferisce a Los Angeles ed entra nel cast del film “Curse of the Catwoman”.

Riceve il suo primo AVN Award nel 1991, a Las Vegas, come migliore attore porno. Recita poi in “Bizzarri istinti sessuali” e viene contattato da diverse case di produzione europee. A Roma girato con Alex Perry “Wild Attraction” e “Grand Prix Australia”. Walter Molitor lo sceglie come protagonista nel film “Dr. Rocco Mr. Sodo” e recita anche in “Portrait Passion”.

La parte più importante della sua carriera arriva con il film “Chamaleons” di John Leslie, che gli vale ben 3 AVN Awards nel 1992. Vince nello stesso anno anche l’Hot d’or di Cannes come miglior attore straniero per il film “The Adventures of Mikki Finn” di Jack Remy.

Riceve ulteriori premi nel 1993, anno in cui inizia anche a dirigere e produrre film a luci rosse, dopo aver fondato la Rocco Siffredi Production a Budapest. Nel 1996 riceve l’Hot d’or a Cannes come miglior regista esordiente. Nel 1999 recita in “Romance”, pellicola-scandalo di Catherine Breillat.

Anni Duemila

Rocco Siffredi recita nel 2001 in “Amorestremo” di Maria Martinelli, cui segue nel 2004 “Pornocrazia”. Il 2007 lo vede, insieme al gruppo ska punk Le Braghe Corte, nel video musicale di “These Boots Are Made for Walkin'”. Nel 2011 partecipa, con un ruolo minore, al film non pornografico “Matrimonio a Parigi” diretto da Claudio Risi.

Rocco Siffredi insieme alla moglie

Sebbene avesse nel frattempo annunciato il ritiro dal porno (ma solo come attore), torna a recitare già dal 2009. Durante la sua carriera collabora anche ad alcune pubblicità italiane e, nel 2012, partecipa come guest star a un episodio della serie tv “I Cesaroni”. Nel mese di febbraio del 2013 è ospite della 63esima edizione del Festival di Sanremo, esibendosi con Elio e le Storie Tese. Conduce, nello stesso anno, il programma “Ci pensa Rocco” su Cielo.

LEGGI ANCHE: Rocco Siffredi, chi sono i figli e cosa fanno.

Arriviamo così al 2015, anno in cui Rocco Siffredi partecipa al reality “L’Isola dei famosi”: proprio durante lo show annuncia per la seconda volta il ritiro dall’attività di attore porno. In realtà continua a prendere parte a film. Insieme alla sua famiglia, nel 2016, è protagonista di una serie dedicata alla loro vita quotidiana, in onda su La5: “Casa Siffredi”. Arriva nel 2017 l’annuncio ufficiale del ritorno al porno anche come attore.

Nel 2022 Siffredi riceve dalla città di Ortona il “Premio 28 dicembre“, conferito ogni anno dalla Municipalità a un concittadino che ha dato lustro alla città e ne ha promosso la conoscenza al di fuori dei confini comunali.

Vita privata di Rocco Siffredi, moglie, figli

Dal 1993 la moglie di Rocco Siffredi è Rózsa Tassi, ex collega ungherese con la quale ha interpretato alcuni film, incontrata lo stesso anno agli Hot d’or di Cannes. Dal loro legame nascono i due figli, nel 1996 e nel 1999. I nomi dei figli sono Lorenzo Tano e Leonardo Tano. La famiglia vive stabilmente da oltre quindici anni a Budapest.

Nel mese di novembre del 2022, durante un’intervista al programma “Belve” di Rai2, Siffredi racconta alla conduttrice Francesca Fagnani di essere pronto al ritiro: “È da un po’ di tempo che non faccio più nulla davanti alla telecamera. E ce la sto facendo”.

LEGGI ANCHE: Rocco Siffredi piange a Belve: “Io dipendente dal sesso, come Totti”.

“Per tre volte ho annunciato la fine al mondo dell’hard, ma poi ci sono ricascato”, confessa, aggiungendo di concentrarsi ora solo su sua moglie Rózsa Tassi.

Foto via Instagram @roccosiffredi_official.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Tra i protagonisti della nuova serie TV “Vanina- Un vicequestore a Catania” con protagonista la siciliana Giusy Buscemi c’è anche Claudio Castrogiovanni, l’attore catanese che nella fiction RAI interpreta l’ispettore capo Carmelo Spanò, braccio destro di Vanina. Scopriamo alcune curiosità sulla sua vita privata e professionale. Claudio Castrogiovanni: biografia e carriera Claudio Castrogiovanni è nato […]