Ilona Staller è sicura: “Andrò in Paradiso e vi spiego perché”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Ilona Staller, intervistata dal Corriere della Sera, è certa che, quando sarà il momento, andrà in Paradiso “perché il sesso non è peccato, è bello, piacevole”.

L’ex attrice di film a luci rosse è anche convinta “di avere spostato il comune senso del pudore, di aver sdoganato tanti tabù. Il che non è stato indolore: ho ricevuto cinquanta denunce per atti osceni in luogo pubblico“.

Ilona Staller, nota anche con il soprannome di Cicciolina, oggi 70enne, ha parlato anche della sua attività in politica: “Nessuno, tranne Marco (Pannella, n.d.r.”), si aspettava che potessi essere eletta”, ricordando di essersi battuta “per creare i parchi dell’amore, garantire il diritto all’affettività dei detenuti, insegnare educazione sessuale a scuola, istituire la tassa ecologica sulle auto, abrogare la legge Merlin, vietare la sperimentazione sugli animali”.

Ilona Staller.

Ilona Staller.

Ilona Staller, nata a Budapest, in Unghiera, nel 1990 si candidò, insieme a Moana Pozzi, nel Partito dell’Amore, fondato da Riccardo Schicchi e Mauro Biuzzi, ottenendo molti voti. Fu la prima attrice pornografica al mondo ad entrare in un Parlamento nazionale.

E proprio sull’ex collega, scomparsa il 15 settembre 1994, Ilona Staller ha detto: “Abbiamo lavorato tanto insieme, fatto tanto sesso insieme e ci siamo raccontate le nostre cose”. “Lei era super intelligente. Quando le davano un copione le bastava leggerlo una volta per ricordarlo a memoria. Quanto a me, credo che sia un fatto puramente politico…”.

Ilona Staller ha abbandonato il cinema hard nel 1991 con il film Passione indecente.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria