Anna Marchesini, biografia, carriera, vita privata dell’indimenticabile attrice

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Anna Marchesini, chi era l’attrice, doppiatrice e scrittrice. Biografia e carriera: dove è nata, quando e come è morta, che malattia aveva. Come è diventata famosa, il successo con Il Trio. Vita privata, quanti figli aveva.

Anna Marchesini

Il nome completo di Anna Marchesini era Anna Rita Marchesini. È nata a Orvieto il 19 novembre del 1953. Aveva due fratelli: Gianni, morto nel 2000, e Teresa. Ha frequentato il liceo classico nella sua città, quindi ha proseguito gli studi alla facoltà di psicologia dell’università La Sapienza di Roma. Si è laureata nel 1975, entrando un anno dopo all’Accademia nazionale d’arte drammatica, dove si è diplomata come attrice di prosa nel 1979.

Ha esordito ancora prima, nel 1976, nello spettacolo Il borghese gentiluomo di Molière. Dal 1979 al 1981, ogni estate, ha eseguito una pièce con la regia di Lorenza Salveti. Nel 1979 è entrata nella compagnia teatrale al Piccolo di Milano e ha recitato in diversi spettacolo.

Nel 1982 ha incontrato per la prima volta Tullio Solenghi. Già da tempo era impegnata in un’attività nel campo del doppiaggio: ha doppiato, ad esempio, Judy Garland ne Il mago di Oz. Proprio lavorando come doppiatrice ha incontrato Massimo Lopez, poiché entrambi erano alle voci nella serie animata Supercar Gattiger.

Gli anni de Il Trio

Anna Marchesini ha esordito con Il Trio, insieme a Massimo Lopez e Tullio Solenghi, nel 1982, su Radio2. Sono stati poi scritturati dalla Rai di Genova per un programma radiofonico. Tre anni più tardi, nel 1985, sono stati scelti per il programma tv Tastomatto, affiancando Pippo Franco alla conduzione. Sono nati così tanti dei celebri sketch

Nello stesso anno la Marchesini ha recitato anche nel film A me mi piace di Enrico Montesano, che è rimasto la sua unica apparizione sul grande schermo. Con le 40 puntate di Domenica in nel 1985-1986 il Trio è stato premiato come Rivelazione dell’anno. Nel 1986 i tre hanno preso parte a Fantastico 7.

Per ben tre volte Il Trio è stato sul palco del teatro Ariston di Sanremo (1986, 1987, 1989). A questo, ha affiancato l’attività in teatro, senza tralasciare la tv. Ha raggiunto il massimo della popolarità nel 1990 con I promessi sposi, rilettura parodistica dell’omonimo romanzo di Alessandro Manzoni, trasmesso in 5 puntate su Rai1.

Nel 1991 Anna Marchesini ha sposato l’attore tarantino Paki Valente con rito civile a Parigi. I due hanno avuto una figlia nel novembre 1993, Virginia, e hanno divorziato nel 1999.

Il Trio si è sciolto nel 1994, ma il gruppo comico è tornato sugli schermi per la commemorazione dei 25 anni di attività, nel 2008 con la trasmissione Non esiste più la mezza stagione. Marchesini e Solenghi hanno collaborato nel 1995, con la miniserie televisiva La rossa del Roxy Bar.

Il Trio
Il Trio

Anna Marchesini solista

Nel 1995 Rai1 ha commissionato a Marchesini la registrazione di uno spettacolo comico da solista. Nel 1998 è tornata in varie trasmissioni con tanti personaggi: l’abbiamo vista in Quelli che il Calcio, La Posta del Cuore e Sanremo.

A teatro è stata sul palco con Parlano da sole nel 1998. Del 1999 era invece Una patatina nello zucchero. Nello stesso anno ha partecipato al Festival di Sanremo, dove ha interpretato alcuni dei suoi personaggi più noti.

Nel 2000 è uscito il libro Che siccome che sono cecata. L’attrice è tornata varie volte al doppiaggio; da citare il ruolo di Yzma ne Le follie dell’imperatore della Disney (2000). Il 2001 è stato l’anno del teatro, con diversi spettacoli di varia natura. Nel 2002 Anna Marchesini è tornata a Sanremo, per poi proseguire con diversi spettacoli il teatro.

La malattia e gli ultimi anni

A causa di diversi attacchi di artrite reumatoide, nella seconda metà del 2006 ha dovuto annullare alcune date. Ha fatto seguito una assenza dalle scene. Il ritorno in tv è arrivato nel 2008, per celebrare i 25 anni de Il Trio. Alla fine dello stesso anno ha esordito con la pièce teatrale, Giorni felici di Samuel Beckett, la quale è stata presentata a Che tempo che fa a fine dicembre 2008.

Nel 2011 è uscito il suo primo romanzo Il terrazzino dei gerani timidi; a seguire ha pubblicato Di mercoledì nel 2012. L’anno successivo, nel 2013, è stata ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa, per presentare il suo libro Moscerine. La sua ultima apparizione sulla tv nazionale è del 2014. Marchesini inizia un tour teatrale, ma a maggio del 2016 si interrompe bruscamente, a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute.

È stata postuma, a fine 2016, la pubblicazione dell’ultimo romanzo scritto dall’attrice dal titolo È arrivato l’arrotino. Nel mese di novembre 2017 su Rai 3 è stato trasmesso Parlo da sola. Speciale Anna Marchesini, presentato da Pino Strabioli in due puntate.

Come è morta Marchesini

Anna Marchesini, già da qualche tempo soggetta a ricoveri ospedalieri per il progressivo aggravarsi della sua artrite reumatoide, è morta a 62 anni, la mattina del 30 luglio 2016. Qualche giorno prima aveva partecipato alla laurea della figlia. È stata cremata a Viterbo e le sue ceneri riposano nel cimitero di Orvieto, nella cappella di famiglia.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Tra i protagonisti della nuova serie TV “Vanina- Un vicequestore a Catania” con protagonista la siciliana Giusy Buscemi c’è anche Claudio Castrogiovanni, l’attore catanese che nella fiction RAI interpreta l’ispettore capo Carmelo Spanò, braccio destro di Vanina. Scopriamo alcune curiosità sulla sua vita privata e professionale. Claudio Castrogiovanni: biografia e carriera Claudio Castrogiovanni è nato […]