13 Aprile 2015 |

Latte di mandorla fatto in casa, la ricetta per prepararlo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
latte di mandorla ricette

Come preparare il latte di mandorla fatto in casa? Ecco la ricetta per produrlo in poche mosse con un ottimo risultato. Oggi, sempre di più, si sta facendo strada il veganesimo e il latte di mandorla è un ottimo prodotto per sostituire prodotti di origine animale e scoprire un mondo per qualcuno ancora lontano. Scopriamo insieme le proprietà del latte di mandorla e come prepararlo direttamente a casa nostra.

Il latte di mandorla, insieme a quello di riso o a base di soia, è un valido sostituto del latte vaccino a cui noi tutti siamo abituati, ideale per chi vuole sperimentare un sapore diverso e aromatico, ricco di vitamine e sostanze nutritive. Se sei alla ricerca di una ricetta sana per una bevanda a base di mandorla per fare colazione, merenda o per uno spuntino, questa è quella che fa proprio al caso tuo.

Perchè bere il latte di mandorla?

Il latte di mandorla è dolce e per questo piace facilmente anche ai bambini, è ricco di antiossidanti, vitamine – soprattutto B1 e B2 -, di fibre e di sostanze minerali come calcio, potassio, zinco, fosforo, magnesio e ferro. Proprio grazie agli elementi che lo compongono, è indicato per la crescita e lo sviluppo anche dei più piccoli e per la salute degli adulti. Infatti, il latte di mandorla è privo di colesterolo e lattosio e, per questo, è ad alta digeribilità. Ha, inoltre, il pregio di essere una bevanda allo stesso tempo nutriente e rinfrescante e quindi molto adatta nei periodi più caldi per chi fosse alla ricerca di una sostanza energetica e gustosa per sostituire i più tradizionali soft-drink. Occhio, però, a non esagerare con l’assunzione, perchè il latte di mandorla contiene acidi grassi insaturi da considerare non propriamente light. Il suo apporto calorico è piuttosto elevato: 50 calorie ogni 100 ml.

Come preparare il latte di mandorla fai da te?

La ricetta per preparare il latte di mandorla è semplice e veloce, e può variare a seconda dei gusti e delle esigenze. Di seguito vi forniamo la nostra ricetta che potete sperimentare a casa non solo per gustare il latte di mandorla come semplice bevanda, ma anche come ingrediente nella preparazione di dolci, frullati e zuppe.

Ingredienti:

  • 200 gr di mandorle biologiche senza buccia
  • 1 lt d’acqua
  • miele o sciroppo d’acero q.b.

Preparazione:

Iniziate la preparazione del latte di mandorle mettendo le mandorle in una ciotola capiente con dell’acqua a temperatura ambiente e lasciatele a bagno per qualche ora, meglio se per una notte. Il tempo di ammollo può variare, ma tenete presente che più stanno a bagno, maggiore sarà la cremosità del latte che otterrete, dal momento che le mandorle assorbiranno buona parte dell’acqua di ammollo. Trascorse le ore di immersione, prendete le mandorle e sciaquatele in abbondante acqua fredda conservando l’acqua in cui sono state. A questo punto mettete le mandorle in un frullatore e frullate per qualche minuto ad una velocità sostenuta per tritarle bene. Aggiungete a poco a poco l’acqua tenuta da parte e il quantitativo mancante per arrivare al litro. Dopo aver amalgamato bene il composto, prendete un colino foderato con della garza e filtratelo separando la polpa di mandorla dal latte ottenuto. Ora assaggiate il latte ed aggiungete a piacere del miele o dello sciroppo di acero e mettete la bevanda in un contenitore di vetro sigillato e conservatelo in frigorifero per non più di 3 o 4 giorni. Per evitare sprechi, riutilizzate la polpa di mandorle per creare prodotti di bellezza o buonissimi dolci con la frutta secca, torte, praline, pane e impasti alle mandorle!

 

Claudia Scorza