Come prevenire la muffa in casa? Rimedi e prodotti naturali

di Alice Marchese

Nelle case con problemi di umidità o di muffa è fondamentale imparare a pulire i muri o i mobili. Specialmente nelle abitazioni con i muri esposti alle intemperie e poco arieggiati, le macchie di muffa si formano con una certa facilità portando con sé anche un tipico cattivo odore di chiuso. Ma come fare per prevenire la muffa? Ecco alcuni rimedi infallibili!

Come prevenire la muffa: aprire le finestre

Aprire tutte le finestre contemporaneamente per 2-3 minuti per assicurare il ricambio d´aria. Si prega di non inclinare semplicemente le finestre, in quanto questo impedirà un reale scambio d’aria e l’umidità rimarrà nell’appartamento. Se le finestre e i davanzali sono bagnati, asciugarli.

Non coprire i caloriferi

Assicurarsi che la temperatura ambiente nella zona giorno sia compresa tra i 18 e i 22 gradi Celsius. Affinché il riscaldamento funzioni correttamente, non deve essere coperto da tende o mobili.

Lasciare spazio tra i mobili e parete

Mantenere una distanza tra la parete esterna e il mobile in modo che l’aria calda della stanza possa circolare correttamente in questa zona e le pareti esterne non diventino troppo fredde.

Togliersi le scarpe bagnate e metterle nell’ingresso

Togliere le scarpe bagnate nella zona d’ingresso in modo che il pavimento dell’appartamento non diventi umido e non si verifichino danni.

Attendere prima di aprire la lavastoviglie

Non aprire la lavastoviglie subito dopo aver terminato il programma, ma tenerla chiusa per circa 30 minuti in modo che il vapore non fuoriesca dalla macchina nell’appartamento.

Accendere la cappa di aspirazione

Intanto che si cucina, accendere la cappa e poi ventilare aprendo completamente le finestre.

Ventilare abbondantemente dopo la doccia

Controllare il corretto funzionamento delle ventole nel bagno. Aprire le finestre dopo la doccia e asciugare accuratamente le piastrelle e le pareti divisorie in vetro.

Antimuffa fai da te

Ed ecco alcune soluzioni fai da te per preparare in casa efficaci detergenti antimuffa:

Preparate un ottimo antimuffa sciogliendo in 700 ml di acqua normale, 2 cucchiai di acqua ossigenata, 2 cucchiai di sale fino e 2 di bicarbonato. Mettete il liquido in uno spruzzino, agitate bene e poi spruzzate sulle superfici da trattare, strofinando con uno spazzolino da denti se la macchia di muffa è ostica.
Con 100 ml di alcol alimentare e 15 gocce di olio essenziale di lavanda, rallenterete la formazione delle muffe sulle piastrelle del bagno e le tende della doccia. Spruzzate il composto sulle zone interessate, lasciate agire e poi rimuovete le macchie di muffa con una spazzola. Se volete prevenire la formazione delle muffe, potete anche diffondere l’olio di lavanda con un brucia essenze, che regalerà anche un’ottima profumazione all’ambiente.

Che succede se la muffa ha attaccato i libri?

Se la muffa ha attaccato i libri, potete pulirli utilizzando il borotalco: prima pulite le pagine con uno straccio e poi cospargetele di borotalco. Lasciate agire per circa un’ora e poi rimuovete la polvere in eccesso.
Se la muffa ha colpito i vostri vestiti, eliminate le macchie con una soluzione composta da succo di limone e sale. Se invece ha attaccato le tende o la tappezzeria, risolvete il problema con una soluzione realizzata con mezzo litro di alcol denaturato e mezza tazza d’acqua. Immergete un panno in questo liquido e con lo stesso strofinate il tessuto da pulire.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria