Colesterolo alto: quali cibi evitare? Cosa consigliano gli esperti

di Romina Ferrante


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Il colesterolo alto è un problema comune riscontrato da molte persone, poiché è associato a un alto rischio di sviluppare malattie cardiache e ictus.

Gli esperti nutrizionisti e medici consigliano di fare delle scelte alimentari consapevoli per mantenere il colesterolo sotto controllo.

La dieta gioca, infatti, un ruolo chiave nella gestione dei livelli di colesterolo nel sangue ed è fondamentale conoscere i cibi assolutamente da evitare.

Scopriamoli insieme.

Colesterolo alto: gli alimenti da bandire dalla tavola

Chi soffre di colesterolo alto deve stare assolutamente alla larga dai grassi saturi. Gli esperti raccomandano di limitare drasticamente l’assunzione di grassi saturi, poiché possono aumentare i livelli di colesterolo LDL (il cosiddetto “colesterolo cattivo”). Tra questi ci sono la carne rossa grassa, i latticini, il burro, i formaggi stagionati e i prodotti da forno fatti con grassi idrogenati.

È meglio scegliere opzioni magre come pollo senza pelle, il tacchino o il pesce, che sono alternative più salutari e a basso contenuto di grassi saturi. In alternativa, si consiglia di privilegiare le proteine vegetali come i legumi, che risultano più leggeri e privi di colesterolo.

Assolutamente, da evitare anche i prodotti lattiero-caseari interi come formaggi, burro e panna e a questi preferire alternative più leggere come lo yogurt greco o il latte scremato.

Si può anche optare per alternative vegetali come il latte di mandorle o di soia, che sono naturalmente privi di colesterolo.

Tra gli alimenti peggiori per il cuore ci sono anche i grassi trans, ovvero alimenti fritti, snack confezionati, margarina solida e molti prodotti da forno commerciali. Si consiglia in questi casi di leggere attentamente le etichette degli alimenti e cercare se tra gli ingredienti sono presenti “oli idrogenati” o “grassi trans” e optare sempre per alternative più salutari come la frutta fresca, la frutta secca non salata o verdure crude con hummus, che aiutano a tenere a bada il colesterolo alto.

Inoltre, sono vivamente sconsigliati gamberi, frattaglie e uova intere che hanno un alto contenuto di colesterolo. A influire negativamente sui livelli di colesterolo nel sangue sono però anche le bevande zuccherate, i dolci, i dessert e cibi processati, che contengono quantità eccessive di zuccheri raffinati.

L’importanza di una dieta salutare per il cuore

Oltre a scegliere carne bianca e latticini più leggeri, è bene introdurre nel proprio organismo grassi sani come l’olio d’oliva extra vergine, avocado, noci, semi di lino e pesce ricco di acidi grassi omega-3 come salmone, sgombro e tonno, evitando assolutamente prodotti con olio di palma idrogenato, spesso usato dall’industria alimentare per la conservazione degli alimenti.

Tra gli alimenti alleati, utili a ridurre i livelli di colesterolo LDL, ci sono poi gli alimenti ricchi di fibre come i cereali integrali, il pane integrale, i legumi, la frutta e la verdura fresca.

Si consiglia poi di optare per alimenti ricchi di steroli vegetali come le noci, i semi e gli oli vegetali, la frutta fresca e la verdura e aumentare la regolare assunzione di pesce (almeno due volte a settimana), soprattutto salmone, sgombro, tonno e sardine.

Infine, è preferibile limitare il consumo di sale che può aumentare la pressione sanguigna e influire negativamente sulla salute cardiaca e mantenersi ben idratati, bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno.

Per concludere, è possibile tenere sotto controllo il colesterolo alto attraverso una dieta sana ed equilibrata, accompagnata, però, sempre dal consulto di un medico o nutrizionista in modo da ricevere una valutazione personalizzata in base alle specifiche esigenze.

Foto da depositphotos.com

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Il tempeh è un alimento fermentato a base di soia, originario dell’Indonesia, dove è stato consumato per secoli come una fonte di proteine essenziale. Si distingue per la sua consistenza compatta e il suo sapore caratteristico, leggermente nocciolato, che lo rende un’ottima alternativa alla carne per vegetariani e vegani. A differenza del tofu, che viene […]

In uno studio condotto dall’UC Berkeley, dalla Columbia University e da altre istituzioni, i ricercatori hanno scoperto che diverse marche importanti di tamponi contengono livelli tossici di metalli. I risultati dello studio I ricercatori hanno acquistato tamponi da grandi marchi dell’UE, del Regno Unito e degli Stati Uniti, secondo un comunicato stampa dell’UC Berkeley Public […]

Se vi è capitato di sentire vibrazioni “fantasma” provenire dal cellulare – ovvero quella percezione che si verifica nel momento in cui ci sembra che lo smartphone stia vibrando o squillando quando in realtà non lo sta facendo – sappiate che siete in buona compagnia. Secondo uno studio, questo fenomeno ha colpito l’80% dei partecipanti […]