Denti più bianchi: perfetti con la lampada led

di francesca


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

I trattamenti per rendere i denti più bianchi, in genere, evocano immagini dolorose o, quantomeno, fastidiose e complesse. La tecnologia attuale, invece, ci permette di ovviare ai processi di sbiancamento “incerti e aggressivi” un tempo necessari per ottenere denti bianchissimi. Il laser, in particolare, ha azzerato la necessità di applicazioni ripetute e costose e anche lo sbiancamento led può essere fatto in una singola sessione.

Denti bianchissimi con lampada led o laser: come funziona

Il dentista applica un gel sbiancante sui denti puntando il laser o la luce della lampada led nella stessa direzione. La differenza tra l’una e l’altra sta nella “grandezza” delle onde luminose utilizzate per trattare le macchie dentali: è la stessa luce che, aiutando il perossido contenuto nel gel sbiancante a penetrare nel dente, rimuove le macchie gialle. La luce laser viene utilizzata per migliorare la penetrazione del gel sbiancante nello smalto dei denti, potenziando così il risultato di sbiancamento che si otterrebbe con il solo gel.

Le macchie, come si sa, possono provenire da caffè, nicotina o semplicemente da fattori congeniti o alimentazione. In qualunque di questi casi, il processo laser è efficace e il paziente non necessita di ulteriori trattamenti nella quasi totalità dei casi. Questa procedura offre un altro vantaggio rispetto alle procedure standard di sbiancamento. Il paziente non è costretto a subire una manipolazione strumentale e uno “sgrattamento delle macchie”.

I trattamenti di rafforzamento dello smalto, invece, possono essere eseguiti in casa col tempo e con la cura costante di una corretta manutenzione dello sbiancamento stesso. In seguito al trattamento led, il sorriso può essere curato con dentifrici speciali, strisce abrasive e kit che sono i dispositivi più comunemente utilizzati per lo sbiancamento dei denti.

Lo sbiancamento laser è molto richiesto soprattutto dalle persone con i denti sensibili. Queste ultime, infatti, provano molto dolore nei processi di sbiancamento tradizionali ma anche nell’uso dei dentifrici sbiancanti o altri prodotti simili. Il processo laser, invece, è assolutamente indolore anche sui denti sensibili. Inoltre, chi riesce difficilmente a dedicarsi alla cura dei denti con sbiancamento naturale e kit, trova nel trattamento laser un ottimo rimedio in termini di tempo ed efficacia: il trattamento dura circa 20 minuti ma, in media, il bianco dei denti viene mantenuto per 6-9 mesi a seconda della persona e del suo stile di vita.

Sbiancamento denti con il laser: costo e controindicazioni

La procedura laser, al momento, ha un solo svantaggio rispetto agli altri sistemi: inizialmente esso, infatti, costa di più ma, in compenso, non richiede la ripetizione dello procedimento nel lungo periodo. Il costo complessivo, in realtà, tende ad essere inferiore all’insieme degli altri trattamenti con strumentazione o strisce abrasive. La procedura laser ha ancora una tecnologia relativamente nuova e i costi sono tendenzialmente alti ,a l’incremento della richiesta di mercato la sta rendendo sempre più conosciuta e apprezzata, tanto che molte cliniche dentali la stanno promuovendo attraverso coupon e promozioni.

I risultati del trattamento, ovviamente, dipendono anche dallo stato della dentatura del paziente. Prima di considerare uno sbiancamento dei denti, si dovrebbero conoscere le cause che hanno portato alla decolorazione dei denti. L’età, per esempio, colpisce anche i denti e il loro colore. Il cibo e le bevande hanno un effetto macchiante dei denti. In caso di incidenti, rottura i denti si possono scurire con il tempo. 

In generale, i denti gialli sono facilmente sbiancabili. I denti grigi sono più difficili da trattare. Ci sono poi casi di discromie e di ipercromie, causate di solito da un eccesso di fluoro durante la fase di sviluppo del dente. Se vedete questo tipo di anomalia sui denti, è sempre meglio consultare uno specialista che valuterà  le probabilità di successo del trattamento laser o led.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Beatrice Luzzi nelle ultime settimane si era notevolmente riavvicinata a Giuseppe Garibaldi, confermando i passi avanti nel loro rapporto che c’erano stati nell’ultimo periodo trascorso insieme nella ‘Casa’ del “Grande Fratello“. Lei era stata certamente più cauta in merito all’evoluzione della situazione, ribadendo ancora una volta quanto le loro vite siano diverse e difficili da […]

L’estate è sinonimo di vacanze, mare, e lunghe giornate all’aria aperta. Tuttavia, con l’aumento del tempo trascorso sotto il sole, è importante proteggere la pelle dai dannosi raggi UV. L’uso della crema solare non è solo una questione di estetica per evitare scottature, ma anche di salute, per prevenire danni a lungo termine come l’invecchiamento […]