Come depilare le parti intime senza irritazioni

di Alice Marchese

Depilare le parti intime senza irritazioni è possibile, ma ovviamente con i dovuti accorgimenti perché si possono riscontrare notevoli problemi. Quella bikini è una zona estremamente delicata e si ha paura anche di sentire troppo dolore. La depilazione delle parti intime può essere effettuata in diversi modi: attraverso il rasoio, la crema depilatoria, la ceretta o il più innovativo laser.

Come depilare le parti intime senza irritazioni

Prima di depilarsi è opportuno seguire degli step per fare in modo che non ci siano irritazioni:

  • Fare uno scrub almeno 24 ore prima della depilazione, per eliminare le cellule morte ed eventuali peli incarniti;
  • Ammorbidire la pelle e i peli con acqua calda prima di iniziare la depilazione, sia che sia fatta a casa sia che poi ci si rechi in un centro estetico;
  • Scegliere il tipo di depilazione più adatto alla nostra pelle, facendo una prova del metodo che si vuole utilizzare su un’area più piccola del corpo;
  • Idratare le parti intime dopo la depilazione con un gel a base di aloe vera o con creme rinfrescanti che contengono ingredienti lenitivi.
  • Ricorda che irritazioni, sanguinamenti e taglietti sono molto più probabili qui che in qualsiasi altra zona del corpo, proprio in virtù della grande sensibilità della pelle. Idrata tantissimo e aspetta che i peli ricrescano con la giusta lunghezza.
  • Non andare contropelo perché potrebbe causare danni non di poco conto. Purtroppo è impossibile avere quell’effetto di pelle liscia e vellutata, ma andando contropelo nelle parti intime, oltre ad andare incontro a probabili incidenti, nel giro di un paio di giorni si avrà un effetto “carta vetrata” e quasi certamente dei peli incarniti.

Leggi anche: Depilazione: i metodi più efficaci per una pelle perfetta

Metodi di depilazione

Sicuramente il rasoio e la crema depilatoria sono i metodi più veloci e indolori, ma la ricrescita in questi casi sarà più rapida e sarà più facile incorrere nella formazione di brufoletti, rossori e infiammazioni. Purtroppo il metodo di depilazione più semplice è anche quello che può recare più dolore in un approccio di lungo periodo.

La ceretta, invece, è uno dei metodi più efficaci perché insieme al pelo viene strappato anche il bulbo pilifero, garantendo così una ricrescita più lenta, ma spesso questa modalità di depilazione tende a far crescere i peli nello strato sottocutaneo. Questo però ha bisogno di più tempo per dare la possibilità ai peli di crescere.

Il laser, invece, grazie alla sua lunghezza d’onda attacca esclusivamente il follicolo pilifero, senza deteriorare nessun’altra struttura della pelle: la melanina, assorbendo l’energia prodotta dal laser, si riscalda e distrugge il follicolo permettendo la rimozione progressiva dei peli. Questo tipo di depilazione delle parti intime vi farà finalmente dire addio al dolore da ceretta e alle micro-ferite da lametta. Con la depilazione progressiva del laser non sarete più costrette a ritoccare continuamente la zona depilata e riuscirete ad avere davvero una depilazione senza irritazioni.

Leggi anche: Depilazione brasiliana, quello che devi sapere


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

6 min

Romina Power Il nome completo di Romina Power è Romina Francesca Power. Nasce a Los Angeles, il 2 ottobre del 1951, quindi ha 71 anni. È figlia d’arte di Tyrone Power e Linda Christian. Dopo il divorzio dei genitori, nel 1956, si ritrova a viaggiare in diverse parti del mondo. Vive prevalentemente in Messico e […]