5 cose sul correttore che tutte le donne dovrebbero sapere

di Cinzia Rampino


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Il correttore è tra i prodotti di make-up, il segreto dei segreti… ma bisogna saperlo scegliere, riconoscere e applicare. Vediamo le 5 regole per non sbagliare make-up occhi e viso.

Applicare “correttamente”  il correttore

Come si applica il correttore??
Prima di tutto va applicato sulla pelle pulita e smacchiata da residui di trucco. Prima di applicare il correttore, inoltre, bisogna passare il contorno occhi con una buona crema idratante o con un prodotto specifico anti occhiaie.

Correttore occhiaie: meglio differenziare

La maggior parte dei correttori si sa sono color beige. Ciò non è un caso. Il beige,, infatti, è capace di coprire tutto e con risultati discreti in termini di uniformità del colorito. Eppure non è il miglior colore per tutto, specie se ad aver bisogno di copertura sono le occhiaie viola o blu. In particolare, quando si tratta delle occhiaie, visto che per definizione saranno violacee o bluastre, dovete preferire il correttore giallo e arancio. Ideale quello solido con pennello per le occhiaie profonde.

Coprite bene l’occhiaia con l’arancio e solo dopo passate un correttore beige in tono con il fondotinta. ideale per questo make-up un richiamo dell’arancio con un blush aranciato.

Correttore verde quando serve?

Il correttore verde serve per correggere le imperfezioni rosse dal viso: couperose, brufoletti, discromie dal colorito rossastro saranno annientati dal verde. Dopo passate il beige e il vostro fondotinta abituale.

Fissare il correttore

Il correttore è un prodotto grasso e, come tale, deve essere fissato e corretto a sua volta, subito dopo l’applicazione. Sia che utilizziate il correttore in stick o il liquido, è bene uniformarlo con il fondotinta o la BB cream e fissarlo con una cipria leggera da applicarsi con pennello o, facendo molta attenzione agli accumuli, con la spugnetta.

Correttore: le giuste quantità e qualità

Come dobbiamo scegliere il correttore più adatta o noi? Quanto ne dobbiamo utilizzare? Ferme restando le regole cromatiche abbiamo esposto sin qui, il correttore non deve essere mai abbondante e deve essere assolutamente in tono con il colorito della pelle del momento. Va da se che se siamo abbronzate useremo un correttore più scuro del solito. Possiamo poi scegliere un prodotto waterproof o in stick, nei casi in cui lo usiamo in palestra o se restiamo fuori casa tutto il giorno. Buona regola dell’uso del correttore è quella di non fare doppio strato nel corso della giornata. Se proprio siete impossibilitate a rifare il trucco, mescolate il correttore con un po’ di crema idratante e fate molta attenzione a non “impastare” il make-up sul contorno occhi: sarebbe ben più imbarazzante inciampare negli errori del trucco da evitare che non avere semplicemente le occhiaie!

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Beatrice Luzzi nelle ultime settimane si era notevolmente riavvicinata a Giuseppe Garibaldi, confermando i passi avanti nel loro rapporto che c’erano stati nell’ultimo periodo trascorso insieme nella ‘Casa’ del “Grande Fratello“. Lei era stata certamente più cauta in merito all’evoluzione della situazione, ribadendo ancora una volta quanto le loro vite siano diverse e difficili da […]

L’estate è sinonimo di vacanze, mare, e lunghe giornate all’aria aperta. Tuttavia, con l’aumento del tempo trascorso sotto il sole, è importante proteggere la pelle dai dannosi raggi UV. L’uso della crema solare non è solo una questione di estetica per evitare scottature, ma anche di salute, per prevenire danni a lungo termine come l’invecchiamento […]