I pappagalli rivelano al marito il tradimento della moglie, lui li porta in tribunale come testimoni

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Una storia davvero singolare arriva dalla Turchia. Due pappagalli domestici sono stati chiamati a testimoniare in tribunale in un processo di divorzio tra due coniugi. Il motivo? I volatili, con la loro abitudine di ripetere le frasi che sentono, hanno inavvertitamente rivelato il tradimento della moglie al marito. Ecco la storia.

La frase compromettente ripetuta dai pappagalli

Tutto è iniziato quando l’uomo, ritornando a casa, ha sentito i suoi pappagalli ripetere più volte la frase “Mio marito non c’è, vieni”. Insospettito, ha capito che la moglie approfittava della sua assenza per invitare l’amante, sfruttando proprio i pappagalli per comunicargli che il campo era libero.

Il divorzio e la prova In tribunale

Furioso per il tradimento, il marito ha deciso di citare in giudizio la donna chiedendo il divorzio, portando come prova proprio la testimonianza dei pennuti. L’avvocato Ted Buckland, che segue il caso, ha confermato sui social network che i due volatili saranno presenti in tribunale.

La verità dal becco dei volatili

Una storia che ha dell’inverosimile, eppure vera. I pappagalli, grazie alla loro straordinaria capacità di imitazione del linguaggio umano, sono diventati i testimoni chiave per smascherare il tradimento. La notizia, diffusa dai media turchi, è presto rimbalzata in tutto il mondo. In molti si chiedono se i pappagalli saranno davvero in grado di convincere il giudice della colpevolezza della moglie infedele.

È la prima volta che dei pappagalli vengono chiamati direttamente in causa in un processo. Come si suol dire, la verità viene sempre a galla… anche grazie al “becco” dei pappagalli.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

“Condanniamo con forza i ripetuti episodi di stalking e violenza verbale, palesemente diffamatori, che sono stati perpetrati in questi giorni dal cantante Morgan ai danni dell’ex compagna Angelica Schiatti, alla quale esprimiamo vicinanza e solidarietà”. Lo ha detto la presidente del Movimento Italiano per la Gentilezza, Natalia Re, commentando la notizia degli atti diffamatori che […]