Morgan imputato per maltrattamenti e stalking, Angelica Schiatti: “Mi sento sola”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

È fissata per il prossimo 13 settembre una nuova udienza davanti al GUP del tribunale di Lecco, dove il cantautore Morgan, al secolo Marco Castoldi, è imputato per i reati di maltrattamenti e stalking.

La vittima delle presunte molestie è la sua ex compagna, la cantante Angelica Schiatti, che lo denunciò nel 2020. La vicenda giudiziaria, inizialmente incardinata presso la procura di Monza, è stata successivamente trasferita a Lecco nel 2021 per questioni di competenza territoriale sollevate dalla difesa di Morgan. Durante la scorsa udienza, il Gup di Lecco ha accolto la richiesta del legale di Morgan, che ha anticipato la volontà di cercare un accordo tra le parti.

Angela Schiatti: “Mi sento sola e abbandonata dalle istituzioni”

Angela Schiatti, in un post sui social, ripreso anche da Calcutta, suo compagno, ha scritto: “Grazie di cuore per la solidarietà e l’affetto che sto ricevendo da molti di voi. Sono stata in silenzio quattro anni e continuerò a restarci (tanto sono i fatti che parlano per me) sperando che la giustizia possa fare il suo corso in tempi umani. Mi sono sentita e mi sento molto sola e abbandonata dalle istituzioni. Questa mia è la condizione di una donna che trova il coraggio per denunciare in Italia, che cerca di difendersi e di tutelare la propria dignità e che non dovrebbe MAI essere lasciata sola”.

La replica di Morgan

Sui social l’artista ha commentato così: “Bestie violente e misantropi untori e boia stiano dalla parte di starfuckers e mafiosi. Esseri umani, pesone civili, non violenti, persone dotate di anima, stiano con me. Nessuna guerra ai mostri, però, mi raccomando. I mostri hanno un dispositivo di autopunizione, quindi non dovremo fare nulla”.

Le reazioni di Warner Music e Rai

In una nota, Warner Music Italy, alla luce dei contenuti e dei messaggi emersi e riportati dalla stampa italiana, “dà mandato ai propri legali per interrompere il rapporto contrattuale in corso con l’artista Morgan, lasciando che la questione sia dibattuta nelle giuste sedi”.

E la RAI ha precisato “che al momento non ha in essere alcun contratto con l’artista. Era stato annunciato un progetto che non è stato perfezionato. Anche in considerazione di questo, non era prevista la sua presenza alla presentazione dei palinsesti il prossimo 19 luglio a Napoli”.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria