Il pollo fa cadere McDonald’s: addio al monopolio sul nome “Big Mac”

di Gaetano Ferraro


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

McDonald’s ha perso una importante battaglia legale nell’Unione Europea sul marchio “Big Mac” dopo che un tribunale ha stabilito che il colosso americano non può rivendicare l’uso esclusivo del nome per i suoi panini di pollo. Una botta per il colosso americano dei fast food.

La controversia legale tra McDonald’s e Supermac’s

La controversia legale risale al 2017 quando l’azienda irlandese Supermac’s ha fatto ricorso per annullare il marchio “Big Mac” di McDonald’s nell’UE, sostenendo che il gigante della ristorazione stava utilizzando il suo potere sul mercato per impedire ad altri player di espandersi. L’Ufficio UE per la Proprietà Intellettuale aveva dato ragione a McDonald’s, ma questa settimana il Tribunale UE ha ribaltato parzialmente quella decisione, affermando che il marchio “Big Mac” non gode di protezione legale per quanto riguarda i panini di pollo.

Prove insufficienti per la protezione del marchio sui panini di pollo

Secondo i giudici, infatti, McDonald’s non ha fornito prove sufficienti del fatto che il nome “Big Mac” venga effettivamente utilizzato per prodotti a base di pollo nell’Unione Europea. Il famoso panino con doppia carne bovina rimane protetto e non è coinvolto nella disputa legale. “Si tratta di una vittoria significativa per le piccole imprese contro i tentativi delle grandi multinazionali di sfruttare il loro potere di mercato per eliminare la concorrenza” ha commentato l’amministratore delegato di Supermac’s.

McDonald’s annuncia appello

McDonald’s ha dal canto suo fatto sapere che prende atto della decisione pur non condividendola, e che si riserva il diritto di presentare appello presso la Corte di Giustizia Europea. L’azienda irlandese alla base del ricorso si era vista negare la registrazione del proprio marchio “Supermac’s” nell’UE nel 2017, con McDonald’s che obiettava che il nome avrebbe creato confusione con il suo Big Mac. Ora anche quel divieto decadrà, consentendo a Supermac’s di espandersi nel mercato europeo.

La versione di pollo del Big Mac al centro della diatriba legale

La diatriba legale ruota attorno alla versione di pollo del Big Mac lanciata da McDonald’s, che tuttavia non viene venduta nei ristoranti europei della catena. Ciò ha portato i giudici UE a ritenere che il nome non sia realmente in uso per prodotti a base di pollo nel mercato dell’Unione. Ora si attende il ricorso in appello presso i tribunali europei dalla catena americana la quale ritiene di avere ancora il diritto di utilizzare il suo iconico marchio.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria