Maturità 2024, prima prova: tracce, orari e tempo a disposizione

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI


Finita la “Notte prima degli esami” cominciano gli esami. Sono 526mila quest’anno i maturandi alle prese da oggi con gli esami di Stato. La prima prova è iniziata alle 8.30  e gli studenti avranno a disposizione 6 ore.

Al via gli esami di Maturità 2024

Al via oggi gli esami di maturità per 526.317 studenti, 512.530 interni e 13.787 esterni, che verranno esaminati da 14.072 commissioni, per un totale di 28.038 classi. Dai licei arriva il maggior numero di candidati, sono 266.057, seguono quelli degli istituti tecnici, 172.504; infine ci sono 87.756 studenti degli istituti professionali. Si parte stamattina alle ore 8.30 con la prima prova, uguale per tutti.

 Le tracce della prima prova
 

Giuseppe Ungaretti con ‘Pellegrinaggio’, che fa parte della raccolta ‘L’allegria’, pubblicata nel 1931, è la poesia tra le tracce proposte ai maturandi. C’è anche Luigi Pirandello tra gli autori proposti alla Maturità. Si tratta di un brano tratto da ‘Quaderni di Serafino Gubbio Opertore’, tratto dal romanzo pubblicato nel 1925, in cui lo scrittore siciliano affronta il tema del progresso tecnologico e dei suoi effetti. Inoltre, tra le tracce c’è pure Rita Levi Montalcini con l’elogio dell’imperfezione. Il brano è tratto dall’opera autobiografica della premio Nobel che considera l’imperfezione come un valore.Poi, un testo tratto dallo storico Giuseppe Galasso ‘Storia d’Europa’, che riguarda il tema della Guerra Fredda, invita i maturandi a riflessioni sull’uso dell’atomica. Inoltre, ‘Riscoprire il silenzio’ della giornalista Nicoletta Polla Mattiot è tra gli argomenti proposti.

E ancora: un testo tratto da Maurizio Caminito ‘Profili selfie e blog’ del 2014, invita i maturandi ad una riflessione sull’importanza e il senso del diario nell’era digitale.Infine, è incentrata sul “valore del patrimonio artistico e culturale” la riflessione tratta dall’ estratto di un testo della giurista e professoressa universitaria Maria Agostina Cabiddu, pubblicato sulla Rivista dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti. Agli studenti viene chiesto, tra le altre cose, perché, a giudizio dell’autrice, la crescente domanda di bellezza non può rientrare nella categoria dei beni di lusso

Il voto dell’esame e la seconda prova

Il voto dell’esame di Stato sarà composto dai crediti scolastici (massimo 40 punti) accumulati durante il percorso di studio e dai 60 punti massimi delle due prove scritte e dell’esame orale, che singolarmente hanno un punteggio massimo di 20. La seconda prova, in programma giovedì, riguarda una o più delle discipline che caratterizzano il corso di studi. Al Classico ci sarà una versione di greco, nei licei scientifici invece bisognerà affrontare una prova di matematica. Negli istituti professionali di nuovo ordinamento, invece, la prova verte su competenze e nuclei tematici fondamentali di indirizzo e non su discipline.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

“Condanniamo con forza i ripetuti episodi di stalking e violenza verbale, palesemente diffamatori, che sono stati perpetrati in questi giorni dal cantante Morgan ai danni dell’ex compagna Angelica Schiatti, alla quale esprimiamo vicinanza e solidarietà”. Lo ha detto la presidente del Movimento Italiano per la Gentilezza, Natalia Re, commentando la notizia degli atti diffamatori che […]